Cerca

Domenica 19 Novembre 2017 | 07:43

il bilancio

Polizia, a Bari in un anno
450 arresti in flagranza

Circa 450 persone arrestate in flagranza di reato e 2400 denunciate in stato di libertà: sono alcuni dei numeri dell’attività svolta dalla polizia di Bari tra il primo aprile 2016 e il 31 marzo scorso. Un bilancio dell’attività dell’ultimo anno è stato fatto in occasione della celebrazione del 165 esimo anniversario della fondazione della Polizia. Erano presenti, tra gli altri - nel Centro Polifunzionale - il Prefetto della provincia di Bari, Marilisa Magno, il questore, Carmine Esposito, e le massime autorità civili, militari e religiose locali.

«Una storia di 165 anni che la polizia non dimostra - ha detto il questore di Bari -. Una storia fatta di gesti semplici». Per il questore la festa della polizia «è tutti i giorni» e ha fatto riferimento ai gesti eroici dei poliziotti cui ha lasciato la parola rinunciando al suo discorso. Così sul palco è salito uno degli agenti delle Volanti che contribuì a salvare, lo scorso anno, una famiglia intrappolata in un appartamento del quartiere Madonnella per un principio d’incendio.

Poi spazio ai dati: nell’ultimo anno l'ufficio immigrazione ha esaminato 26.471 richieste di soggiorno per un totale di 19.863 permessi di soggiorno rilasciati. Sono stati 20 i provvedimenti di espulsione con accompagnamento coatto alla frontiera; 199 quelli di espulsione con intimazione; 44 i provvedimenti di trattenimento in centri di permanenza temporanea emessi dal Questore; 1875 permessi di soggiorno per richiesta di asilo politico; 3 per motivi di protezione sociale; 88 permessi di soggiorno per asilo politico; 570 permessi di soggiorno per protezione sussidiaria; 590 permessi di soggiorno per motivi umanitari.

La divisione Anticrimine ha arrestato 446 persone in flagranza di reato; 578 su provvedimenti dell’autorità giudiziaria; 2.400 denunciate in stato di libertà; 27 arrestate denunciate per associazione di stampo mafioso; 45 arrestate e denunciate per associazione a delinquere; 255 arrestate e denunciate per reati relativi agli stupefacenti; 55 le persone indagate per traffico di stupefacenti.

Quanto alle misure di prevenzione, sono stati circa 6 i milioni di euro di beni sequestrati. Il dato economico delle confische ammonta, invece, a quasi un milione di euro. Rispetto alle attività di prevenzione e controllo del territorio, sono stati 768 i circoli e gli esercizi commerciali controllati; 2 i circoli sequestrati; 37 le persone denunciate a piede libero per gioco d’azzardo; 19.129 i controlli a persone sottoposte alla sorveglianza speciale; 49.575 i controlli a persone sottoposte agli arresti domiciliari.

Tra le armi sequestrate, sono stati 22 i fucili; 2 bombe a mano; 52 pistole; 2.444 munizioni; 91 coltelli; 201 le persone indagate per violazioni delle leggi sulle armi.

Infine, tra i dati relativi alle autorizzazioni di polizia, balza agli occhi la cifra dei 13.891 passaporti rilasciati e di 123 ritirati. Sono state - infine - 177 le agenzie d’affari e scommesse sportive autorizzate; 51 le autorizzazioni al commercio di oggetti preziosi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione