Cerca

Giovedì 23 Novembre 2017 | 12:19

Città blindata,

Il G7-economia a Bari
Si prepara la sicurezza

vietata la circolazione intorno al Castello

Il G7-economia a Bari  Si prepara la sicurezza

FRANCESCO PETRUZZELLI

bariDroni dall’alto per sorvegliare la città e sospensione del Trattato di Schengen dal 10 al 30 maggio. Massima allerta a Bari per l’organizzazione del G7 finanziario, il summit internazionale che dall’11 al 13 maggio riunirà i potenti della Terra per parlare di crescita, occupazione e diseguaglianza. Un appuntamento molto atteso e per il quale l’intelligence italiana lavora da settimane in stretto contatto con la prefettura e la questura di Bari per l’allerta terrorismo e per il possibile arrivo dei black bloc, pronti ad agire per scatenare disordini e azioni di guerriglia urbana.

Tra i primi provvedimenti c’è appunto la sospensione precauzionale dell’accordo di Schengen: in sostanza i controlli in porto, aeroporto e stazione saranno capillari e stringenti anche per i passeggeri provenienti da uno dei Paesi aderenti. A vigilare sulla tre giorni pugliese ci saranno numerosi uomini di polizia e carabinieri, con rinforzi provenienti dal resto d’Italia e con l’impiego di corpi speciali già in azione in importanti appuntamenti internazionali. Massima allerta anche sul fronte della viabilità, con inevitabili zone off-limits al transito.

Le strade che conducono al Castello Svevo e al teatro Petruzzelli - i luoghi scelti per l’incontro internazionale e quindi da zona rossa - saranno praticamente blindate con l’installazione di barriere speciali, blocchi in cemento armato per evitare si ripeta lo scenario degli ultimi attentati terroristici con l’utilizzo di furgoni e mezzi lanciati a folle velocità contro i passanti. I blocchi sono già stati utilizzati nel capoluogo pugliese per il concertone di Capodanno. Dall’alto diversi gli occhi puntati con i droni per segnalare ogni tipo di movimento sospetto e per consentire il pronto intervento. Anche la videosorveglianza sarà rafforzata con l’installazione di cinque telecamere aggiuntive finanziate con fondi del Comune.

Quello di Bari sarà un summit che richiamerà almeno 400 delegati, provenienti dalle sette potenze mondiali (Francia, Germania, Giappone, Italia, Regno Unito, Stati Uniti e Canada), tra i ministri delle Finanze, i presidenti delle banche centrali, i rappresentanti della Banca centrale europea e i responsabili del Fondo monetario internazionale. E il rischio di contestazioni, disordini e cortei non è affatto da sottovalutare. Sul fronte del cerimoniale diversi gli appuntamenti previsti. A dare il benvenuto nella prima giornata di lavori ci saranno uno spettacolo di fuochi pirotecnici sul lungomare e un concerto nel teatro Petruzzelli. Ma, al momento, non è prevista alcuna cena di gala. Sarà probabilmente un G7 senza sfarzi e all’insegna della sobrietà. Nella giornata del 12 maggio invece è previsto un tour in alcuni centri del Barese, come Alberobello, Conversano e Polignano e una visita a Matera, Capitale Europea della Cultura 2019.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione