Cerca

Sabato 18 Novembre 2017 | 03:58

L'azienda era fallita un anno fa

Monopoli, sigilli alla Beton
«Bancarotta fraudolenta»

Indagati gli ex amministratori della società: indagine della Gdf

Monopoli, sigilli alla Beton«Bancarotta fraudolenta»

Un complesso industriale già sede della società Beton Prefabbricati S.r.l. di Monopoli (Bari), è stato sequestrato dai finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria in esecuzione di un provvedimento disposto dal Gip del tribunale di Bari su richiesta della procura.
I sigilli sono scattati anche per una palazzina per uffici e abitazioni, oltre che per un terreno di metri quadri 12.539, per un valore complessivo di euro. 4.936.000. La Beton, società operante nel settore delle costruzioni, è stata dichiarata fallita il 3 maggio 2016.
Il provvedimento - spiega una nota della procura di Bari - è stato emesso sulla base degli elementi acquisiti nel corso dell’attività investigativa svolta dal Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Bari specializzata nel contrasto agli illeciti finanziari, societari e fallimentari. Gli ex amministratori della società fallita sono indagati, in concorso tra loro, per bancarotta fraudolenta aggravata patrimoniale.
Le indagini, sviluppate attraverso approfonditi accertamenti contabili, bancari e documentali, hanno permesso di accertare che la società, in epoca precedente alla declaratoria fallimentare, è stata oggetto di una illecita scissione societaria parziale a beneficio di altre due neo costituite società.
Grazie a questa operazione societaria, la società fallita ha subito un depauperamento del proprio patrimonio conseguente alla cessione degli immobili aziendali e dei macchinari verso le nuove società. In questo modo - si sottolinea - la società scissa è stata dapprima messa in liquidazione e, successivamente, è stata oggetto di una richiesta di cancellazione dal registro delle imprese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione