Cerca

Sabato 21 Ottobre 2017 | 05:17

La storia di un'andriese

Teresa, i sorrisi e i suoi turbanti
così manda a quel paese il cancro

La 31enne da tre anni combatte la malattia con la voglia di vivere e condividendo la sua storia con le "Anime belle"

Teresa, i sorrisi e i suoi turbanticosì manda a quel paese il cancro

Teresa Calvano, 31 anni, andriese, da tre anni combatte contro il cancro. Una malattia che le ha restituito la gioia di vivere e di raccogliere attorno a sè tante "anime belle" con cui condividere sentimenti ed emozioni. E così il suo blog e la sua pagina Fb, denominato, appunto, “Anime Belle di Teresa Calvano, #FuckCancer” è ormai un appuntamento fisso per tanti che sentono il bisogno di confrontarsi con lei (in questi giorni è in ospedale per un intervento al polmone). Richieste di amicizie, messaggi, e una gara interminabile di solidarietà che sta alimentando un'altra iniziativa di Teresa: il "(T)urban wave, novità che ha portato alla sua malattia di Teresa un tocco di colore: turbanti originali e colorati da utilizzare nei periodi di chemioterapia. Un’idea che ha riscosso subito sin da subito un notevole successo e che continua a raccogliere intorno molte adesioni. Teresa sarà infatti la referente di un progetto che donerà turbanti da donna a tutti i reparti oncologici italiani e ciò sarà possibile anche grazie a chi vottà contribuire all'iniziativa con una donazione che sarà destinata solo ed esclusivamente al gruppo di lavoro denominato: “(T)URBAN WAVE by Onda d’Urto – Uniti contro il cancro ONLUS”. I medici che curano Teresa hanno un valido aiuto: la sua voglia di vivere.  (@nicola pepe)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione