Cerca

Lunedì 20 Novembre 2017 | 01:27

Azienda pronta a discutere

Taranto, vertenza Buildtech
Marcegaglia chiama i sindacati

Taranto, sit in lavoratoristabilimento ex Marcegaglia

Dopo il sit in di qualche giorno fa e la richiesta di appello al prefetto, da Marcegaglia arriva un segnale di apertura per la vertenza degli 80 lavoratori dello stabilimento Buildtech di Taranto, dismesso del 2015, che vede 80 lavoratori verso la scadenza della mobilità, ultima ancora di salvataggio prima di ritrovarsi senza alcun sostegno economico (8 sono senza alcuna forma di reddito già da fine dicembre).

I sindacati avevano stigmatizzato il comportamento dell'azienda poco interessata alle sorti dello stabilimento per il quale si era impegnato ma trovare un acquirente sin da due anni fa, ma sinora senza risultato, tutto ciò aggravato dal fatto che Marcegaglia fosse troppo presa dalla trattativa per l'acquisto dell'Ilva.

A seguito delle manifestazioni di questi ultimi giorni «seppur in attesa della convocazione al Mise - si legge in una nota diffusa dalle organizzazioni sindacali - l’azienda Marcegaglia ha contatto i Segretari Generali di Fim, Fiom e Ulm dando disponibilità a riaprire la discussione sulla vertenza in atto. C’è disponibilità da parte dell’Azienda a fissare, entro la giornata del 5 aprile, una riunione ad hoc con le Organizzazioni Sindacali. Fim, Fiom e Uilm, ritengono questo un primo segnale significativo da tradurre in fatti concreti, rispetto alle prospettive dei circa 80 lavoratori coinvolti».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione