Cerca

Domenica 20 Agosto 2017 | 09:58

disabili e lavoro

Otto ragazzi down
aprono un loro B&B

esperimento a Foggia Si parte il 31 marzo grazie al progetto FormAbility

Otto ragazzi downaprono un loro B&B

Aprirà il 31 marzo a Foggia il primo B&B gestito da ragazzi con sindrome down. Sarà presentato nella stessa giornata, alle ore 9.30, all’auditorium Santa Chiara, nel corso di un convegno.

Il Bed & Breakfast si chiamerà «8 Stelle», perchè nato da un progetto cui hanno partecipato 8 ragazzi down con i loro genitori. Il B&B è il punto di arrivo di un percorso di accompagnamento al lavoro nell’ambito del progetto FormAbility, uno dei vincitori del bando Megamark “Orizzonti solidali 2016”, presentato dall’associazione Civico 21 e dall’Impresa Sociale Formever Lab, entrambi di Foggia. Il momento conclusivo del percorso formativo è stata la costituzione di una cooperativa sociale che gestirà il B&B in forma imprenditoriale.

Il convegno, dal titolo “Turismo sociale & disabilità”, prevede i saluti iniziali di rappresentanti della Regione Puglia, del Comune, dell’Università e della Fondazione Megamark che ha finanziato il progetto. Seguirà la presentazione del progetto FormAbility e di quanti lo hanno realizzato. Si parlerà nel corso degli interventi del rapporto tra turismo sociale, lavoro, scuola e disabilità, con esponenti della Camera di Commercio, della scuola, dell’associazionismo, della sanità.

Nel pomeriggio del 31 marzo, alle ore 17.30, inaugurazione del B&B «8 Stelle» a Foggia in Via Gramsci, n. 39, dove ha sede Civico 21.

FormAbility è, come detto, fra gli 11 vincitori del bando regionale “Orizzonti Solidali 2016”, promosso dalla Fondazione Megamark, con il patrocinio della Regiona Puglia e dell’assessorato al Welfare.

L’obiettivo dell’intervento è quello dell'autonomia lavorativa, nel settore del turismo sociale, di un gruppo composto da 8 giovani con sindrome di down, che gestiranno appunto un B&B in forma imprenditoriale.

All’idea progettuale e stato dato corpo con un percorso di formazione, accompagnamento e start up. responsabile delle attività di formazione Formever Lab, che si presenta come la prima Star Up innovativa a vocazione sociale della provincia di Foggia. La sua mission è quella di offrire strumenti e competenze chiave per adattarsi in modo rapido, autonomo e flessibile ai mutamenti nel contesto sociale ed economico, affrontare con successo le criticità, assumere comportamenti responsabili per contrastare la diffusione di fenomeni dannosi per la collettività.

L’associazione Civico 21 è una onlus che si presenta come Centro educativo Down. Civico 21 utilizza metodologie educativo-didattiche volte a sviluppare l’autonomia nelle persone con sindrome di down, sin dalla tenera età. Attraverso progetti mirati, si incrementa l’abilità sia nell'autonomia esterna, sia nella gestione della casa, in vista di momenti di vita indipendenti.

A questo scopo è stata creata nel 2014, nella sede di Civico 21 in via Gramsci, una struttura abitativa in cui i ragazzi possono risiedere ed acquisire competenze spendibili nella quotidianità. «Sperimentare un modello di residenzialità - specifica l’associaizone - significa favorire la sicurezza dentro e fuori lo spazio abitativo e promuovere una metodologia di lavoro meno assistenzialistica e più incentrata sulla potenzialità delle persone con disabilità intellettiva. Autonomia quindi non è solo “saper fare” cose da grandi, ma anche “saper essere “ persone grandi, l’ essere adulti si esprime anche nel distacco dalla casa genitoriale, laddove uscire di casa è una scelta possibile e non una necessità: pertanto un’attenzione particolare viene data all’elaborazione dei vissuti, alla consapevolezza della propria identità e alla capacità di esercitare scelte personali».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione