Cerca

Lega Pro

Il Foggia schianta il Lecce
e allunga in vetta al girone

Il Foggia schianta il Lecce e allunga in vetta al girone

Foto Maizzi

Tripudio Foggia. Allo 'Zaccherià la squadra di Stroppa domina letteralmente il derby pugliese col Lecce per 3-0. A segno il solito Mazzeo (30'), Coletti (33') e Deli (53') per un successo che può valere una stagione. Mancano ancora diverse giornate ma lo schiaffo psicologico è forte. I rossoneri volano a 65 punti: quinta vittoria di fila, nona delle ultime dieci partite compresi gli altri scontri diretti con Juve Stabia e Matera. I giallorossi inseguono a 61.

Non finisce l’abisso del Matera, lontano parente della macchina da reti ammirata fino a gennaio. Ad Agrigento, con l'Agragas, arriva l’ennesima sconfitta di questo 2017, la sesta delle ultime sette giornate con la sola vittoria con la Reggina a frenare la caduta. Con questo successo invece il Gigante si tira fuori dalla zona rossa issandosi a quota 30.

I lucani sono raggiunti a 52 punti dalla rediviva Juve Stabia, che scaccia via il brutto periodo con un roboante 4-2 a Cosenza: apre le marcature Lisi seguito da una doppietta di Kanoute, i calabresi rimontano fino al 3-2 con una doppietta di Baclet ma anche Lisi si unisce al coro arrotondando per il poker finale.

La Virtus Francavilla perde la chance di avvicinarsi alle posizioni che contano in chiave play off cadendo inopinatamente in casa (0-1) contro il Melfi, che sale a 26 punti e lascia l’ultimo posto alla Vibonese (23): 0-0 nel derby con la Reggina (28). Il Siracusa di Sottil invece è un treno lanciato a tutta velocità: la rete di Valente piega la Fidelis Andria e arriva la quinta vittoria di fila, la sesta delle ultime sette giornate. I punti in classifica sono ora 47, uno in meno della Virtus quinta.

Balzo in classifica della Casertana che sbanca Fondi 2-1 e passa dal decimo al settimo posto. Attraversa un ottimo periodo di forma anche la Paganese, che non perde dal 4 febbraio e batte in casa anche il Catania agganciando proprio il Fondi a 40 punti. Etnei (39) scavalcati in classifica e sempre più in crisi, giunti ormai alla terza sconfitta consecutiva e al terzo allenatore dell’anno. Vittoria chiave per il Messina, che batte nettamente 3-1 in casa il Taranto e si rilancia in classifica salendo a 34 punti, a +5 sulla sedicesima posizione che vale i play out occupata proprio dai rivali di giornata. Catanzaro-Monopoli finisce 1-1.

LEGA PRO - GIRONE C - 30^ GIORNATA - 19/03

Akragas - Matera 1-0
Catanzaro - Monopoli 1-1
Cosenza - Juve Stabia 2-4
Fidelis Andria - Siracusa 0-1
Foggia - Lecce 3-0
Fondi - Casertana 1-2
Messina - Taranto 3-1
Paganese - Catania 2-1
Reggina - Vibonese 0-0
V. Francavilla - Melfi 0-1

CLASSIFICA: Foggia 65 punti; Lecce 61; Matera, Juve Stabia 52; Virtus Francavilla 48; Siracusa 47; Cosenza, Casertana 43; Fidelis Andria 41; Fondi, Paganese 40; Catania 39; Messina 34; Monopoli 31; Akragas 30; Taranto 29; Catanzaro, Reggina 28; Melfi 26; Vibonese 23.

Catania 7 punti di penalizzazione
Casertana 2 punti di penalizzazione
Fondi e Melfi 1 punto di penalizzazione

PROSSIMO TURNO - 31^ GIORNATA - 26/03
Casertana - Cosenza
Catania - Foggia
Juve Stabia - Catanzaro
Lecce - Fondi
Matera - Messina
Melfi - Akragas
Monopoli - V. Francavilla
Siracusa - Reggina
Taranto - Paganese
Vibonese - Fidelis Andria

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400