Cerca

Venerdì 24 Novembre 2017 | 23:22

L'evento musicale del 1° maggio non si farà. «Arrivederci all'anno prossimo»

Salta il concertone di Taranto
«Un segnale forte alla politica»

 Litfiba e e Daniele Silvestri  al concertone di Taranto

TARANTO - La quinta edizione di #unomaggiotaranto, il concertone organizzato dal Comitato Cittadini e Lavoratori Liberi e Pensanti (di cui fanno parte diversi operai dell’Ilva e la cui direzione artistica è affidata all’attore Michele Riondino) non si farà, almeno per quest’anno. "È quindi un arrivederci, non un addio» hanno spiegato gli attivisti del Comitato nel corso di una conferenza stampa a Taranto.

«Abbiamo ragionato a lungo - è stato aggiunto - sull'opportunità di organizzare anche nel 2017 il più grande evento musicale e di lotta dal basso del Sud Italia, maturando infine una decisione sofferta ma necessaria visto il particolare momento storico che sta vivendo Taranto. Coerentemente con gli ideali che portiamo avanti da sempre, riteniamo di dover dare un segnale forte soprattutto alla politica perché non faccia di questa manifestazione uno strumento per l’imminente campagna elettorale pro o contro qualcuno».

#unomaggiotaranto è nato nel 2013 dalla «forza di volontà - hanno sottolineato Cataldo Ranieri e Giovanni Raimondi, portavoce del Comitato - di un gruppo di persone che volevano, e vogliono ancora oggi, dare alla propria città un palcoscenico migliore, capace di mostrarla con tutta la sua forza e la sua volontà di cambiamento, pronta a ribaltare un destino che l’ha vista per anni ai margini, inghiottita dalla spirale mortale dell’inquinamento industriale, politico e sindacale».

Grazie «a #unomaggiotaranto - hanno concluso - è cambiata la narrazione e la percezione della città. Ci mancherà la musica e ci mancheranno le parole di lotta. Ci mancherà tutto questo, ma è un sacrificio necessario a rendere questo evento ancora più forte. Arrivederci al prossimo anno».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione