Lunedì 18 Giugno 2018 | 11:35

Serie B

Bari in emergenza
E Colantuono
studia le mosse

Sabelli squalificato, quattro in bilico, in fase di lancio il 3-4-2-1

Bari in emergenza  E Colantuonostudia le mosse

di Davide Lattanzi

BARI - L’emergenza potrebbe costringere il Bari a cambiare pelle. In vista della sfida di domani alla capolista Frosinone, il tecnico Stefano Colantuono rischia di rinunciare a ben cinque pedine del suo scacchiere. Oltre la scontata assenza dello squalificato Stefano Sabelli, infatti, anche ieri hanno svolto allenamento differenziato Archimede Morleo, Roman Macek, Mattia Cassani e Aniello Salzano. Probabile, in particolare, il forfait dei primi due. Morleo, infatti, accusa problemi alla schiena, mentre Macek è alle prese con una dolenzia all’anca. Entrambi si sono allenati in modo differenziato per l’intera settimana. Qualche chance in più di recupero hanno Cassani e Salzano che saranno testati nella rifinitura di oggi.

Una cosa, comunque, è certa. Malgrado l’organico extra large, il trainer biancorosso si trova a corto di munizioni nel settore dei laterali difensivi: al momento, l’unico elemento di ruolo a disposizione è Fabio Daprelà che, peraltro, nel girone di ritorno ha giocato soltanto una manciata di minuti nella trasferta di Perugia, lo scorso 28 gennaio. In teoria ci sarebbe il giovane Turi, ma è improbabile che sia lanciato proprio in una sfida così complessa.

E allora, sta affiorando l’idea di modificare il modulo, per passare dall’ormai abituale 4-3-3 alla difesa a tre, peraltro già sperimentata da Colantuono nel match di Pisa, nonché più volte a partita in corso. Peraltro, ci sarebbe il vantaggio di attuare tale modifica proprio contro il Frosinone che, a sua volta, si dispone in modo simile sul piano tattico. Il progetto, quindi, sarebbe disporsi con un 3-4-2-1 che permette di affidarsi a due laterali comunque protetti dai difensori, piuttosto che a due terzini puri come avviene nella retroguardia a quattro. Nel dettaglio, davanti a Micai, potrebbero esserci Tonucci, Capradossi (o Moras) e Suagher, con Furlan a destra e Daprelà sulla corsia opposta.

Ritrovandosi pure a corto di mezzali date le precarie condizioni di Macek e Salzano, tale assetto consentirebbe di schierare due centrali puri in mediana: accanto a Basha, si candida per una maglia Matteo Fedele. Anche lo svizzero (che sembra in vantaggio su Leandro Greco) non è utilizzato da oltre un mese: la sua ultima apparizione risale alla gara con il Vicenza del quattro febbraio. Tra tanti cambiamenti, le maggiori certezze sarebbero in attacco. Franco Brienza, al rientro dopo due turni di stop per un fastidioso torcicollo, e Cristian Galano sarebbero liberi di muoversi svariando sull’intero fronte offensivo alle spalle di Antonio Floro Flores.

In tal modo, si concretizzerebbe la mutazione tattica che Colantuono sta valutando in queste ore. Ma il 3-4-2-1 non è l’unica soluzione al vaglio del trainer romano che potrebbe anche confermare il più utilizzato 4-3-3, magari adattando (se Cassani non fosse utilizzabile) un altro elemento nella posizione di terzino destro: Tonucci e Capradossi (ad esempio) potrebbero rappresentare piste percorribili in tal senso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Crolla balconcino, muore operaio di 32 anni in Salento

Crolla balconcino, muore
operaio di 32 anni in Salento

 
Cittadino romeno ucciso con coltellata per strada

Cittadino romeno ucciso
con coltellata per strada
Bloccato un connazionale

 
Emiliano convocato da Lezzi mercoledì l’incontro a Roma

Emiliano convocato da Lezzi
mercoledì l’incontro a Roma

 
Polizia Locale scatenata in due ore ben 85 verbali

Polizia Locale scatenata
in due ore ben 85 verbali

 
gru Ilva di Taranto

E Di Maio riprende
le consultazioni su Ilva

 
Mafia, oltre 100 arresti a Bariclan alleati con Società e ScuIn carcere uomo dell'antiracket

Mafia, oltre 100 arresti a Bari
clan alleati con Società e Scu
In cella imprenditore antiracket Video

 
corsia d'ospedale

In coma da tre mesi, 38 enne
partorisce un bimbo a Taranto

 
Numero verde Puglia-Wwf per segnalare reati: 800894500

Numero verde Puglia-Wwf
per segnalare reati: 800894500

 

MEDIAGALLERY

Il blitz dei Carabinieri a Bari con oltre 100 arresti

Il blitz dei Carabinieri a Bari con oltre 100 arresti

 
Mondiali robotica, il video spot dei 5 piccoli geni baresi per andare in Canada

Mondiali robotica, il video spot dei 5 piccoli geni baresi per andare in Canada

 
Le emozioni di Vasco:Il meglio del sold out al San Nicola di Bari

Le emozioni di Vasco: il meglio del sold out al San Nicola di Bari

 
Corri di notte con la GazzettaIl 29 c'è la Bari Night Run T-Roc

La corsa notturna Vd
della «Gazzetta»
torna la Bari Night Run

 
Corri di notte con la GazzettaIl 29 c'è la Bari Night Run T-Roc

Corri la sera con la «Gazzetta»: il 29 giugno c'è la Bari Night Run Video

 
Taranto, truppe schierate sul Mar Piccolo: ecco la Battaglia tra Normanni e Bizantini

Taranto, ecco sul Mar Piccolo la Battaglia tra Normanni e Bizantini

 
Bari, treni in ritardo fino a due ore: l'attesa dei passeggeri sui piazzali della stazione

Bari, treni in ritardo fino a due ore: l'attesa dei passeggeri sui piazzali della stazione

 
Ospedale San Paolo, l'acqua inonda il laboratorio analisi al piano interrato

Ospedale San Paolo, l'acqua inonda il laboratorio analisi Video

 
Foggia, si finge genitore e rapina dipendente di una scuola

Foggia, si finge genitore e rapina dipendente di una scuola Video

 

LAGAZZETTA.TV

Italia TV
Infiltrazioni clan in economia Bari, 104 arresti

Infiltrazioni clan in economia Bari, 104 arresti

 
Meteo TV
Previsioni meteo per martedi', 19 giugno 2018

Previsioni meteo per martedi', 19 giugno 2018

 
Mondo TV
Abe: stiamo inviando aiuti a persone colpite dal sisma

Abe: stiamo inviando aiuti a persone colpite dal sisma

 
Calcio TV
Mondiali: il Brasile pari con la Svizzera

Mondiali: il Brasile pari con la Svizzera

 
Notiziari TV
ANSAtg delle ore 8

ANSAtg delle ore 8

 
Economia TV
"Sushi Day", cresce la voglia di Giappone in tavola

"Sushi Day", cresce la voglia di Giappone in tavola

 
Spettacolo TV
Tutte le strade portano al visto

Tutte le strade portano al visto

 
Sport TV
Sara Errani: profonda ingiustizia

Sara Errani: profonda ingiustizia