Cerca

Mercoledì 22 Novembre 2017 | 10:10

criminalità

Ruvo, bruciata casa del sindaco
La solidarietà di Decaro

vigili del fuoco

BARI - Il sindaco di Bari e presidente dell’Anci, Antonio Decaro, in una nota esprime solidarietà al primo cittadino di Ruvo (Bari), Pasquale Chieco, al quale ieri è stata incendiata da persone non ancora identificate l’abitazione in campagna della sua famiglia. «Pasquale Chieco - dichiara Decaro - è una brava persona che si è assunta la responsabilità di guidare la comunità di Ruvo, un paese di gente per bene». "Spero - prosegue il sindaco di Bari - che gli inquirenti facciano subito chiarezza sulla vicenda e chi ha pensato di intimidire Pasquale, dando alle fiamme la sua casa, spero possa pentirsi presto di quello che ha fatto, e che il rimorso possa bruciare».

Su Facebook il sindaco di Ruvo ha scritto «ignoti si sono introdotti nella casa in campagna della mia famiglia incendiandola» e che «'incendio è sicuramente doloso». Chieco definisce l’atto «vigliacco e criminale» ma precisa di avere "chiara» la «volontà di non lasciarmi intimorire».

Il sindaco di Ruvo non sa «con certezza se questa azione abbia un intento intimidatorio o una finalità vendicativa legata alla mia attività amministrativa», ma assicura che continuerà a impegnarsi «per eliminare tutte le situazioni di ingiusto privilegio in atto».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione