Cerca

A vuoto l'agguato

Trani, 46enne nel mirino del killer
sei colpi di pistola davanti al bar

Sei i colpi di pistola davanti al bar nel mirino del killer un 46enne

TRANI - Sei colpi d’arma da fuoco, questa volta a tutti andati a vuoto. Non c’è scappato il morto solo grazie alla prontezza di riflessi della vittima designata, un 46enne di cui i carabinieri non hanno rivelato il nome.

L’uomo è sotto la protezione dei militari dopo essere scampato ad un agguato da parte di una persona che ieri sera, verso le 18, ha fatto irruzione in un bar all’angolo tra via Superga e via Salvemini. A terra sono stati rinvenuti sei bossoli calibro 7,65, quasi tutti nella zona dell’ingresso del bar. Nessuno, oltre il bersaglio dell’agguato, era nel locale a parte il titolare che si è rifugiato nel retrobottega.

Da lì a poco i militari avrebbero fermato due persone in via Giovanni Bovio, a bordo di una Panda, ma su questa circostanza bocche cucite. Massimo riserbo anche sull’eventuale collegamento di questo episodio con l’omicidio di Antonio Mastrodonato, avvenuto a poche centinaia di metri da lì due domeniche fa e del quale, per il momento, è stato individuato un responsabile nella persona di Giulio Vitolano, pregiudicato, tuttora in carcere.

Nico Aurora

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400