Cerca

Domenica 21 Gennaio 2018 | 01:44

Gol di Brienza, Galano e Floro Flores

Bari «piega» la Ternana
al San Nicola finisce 3-1

Bari «piega» la Ternanaal San Nicola finisce 3-1

Il Bari supera la Ternana davanti a quindicimila spettatori al San Nicola e consolida il proprio piazzamento in zona play off, all’ottavo posto (non più condiviso con l’Entella): il 3-1 finale è il risultato di una gara affrontata con la giusta determinazione da Floro Flores e compagni, mentre gli umbri pagano l’espulsione nel primo tempo di Coppola che ha costretto l’undici di Gautieri a giocare 70' in inferiorità numerica.

Il primo gol, al 6', è una magia di Brienza, che supera il portiere ternano Aresti con un pallonetto dopo una brillante azione personale in area; al 46' il pareggio momentaneo di Di Noia con una girata di sinistro. Nella ripresa Galano riporta i pugliesi in vantaggio al 3' e Floro Flores chiude i giochi al 28' con un destro angolato imparabile. Nel finale Colantuono sperimenta la squadra con due punte (Maniero e Raicevic) ricevendo buone indicazioni per il futuro.

«Nel primo tempo mi sono arrabbiato. In superiorità numerica siamo diventati un pò leziosi: è bastata una leggerezza per prendere il gol del pari. Poi abbiamo rimesso la gara sul binario giusto. Sono soddisfatto della prestazione": Stefano Colantuono, tecnico del Bari, dopo il 3-1 alla Ternana ha così commentato la partita.
«Per vincere le partite - ha spiegato - al di là del numero delle punte, conta l’equilibrio. I miei giocatori che hanno qualità ci aiutano a vincere la partita: Galano, Brienza e Floro Flores possono trovare la giocata in qualsiasi momento. Sono contento per Maniero, gli volevo dare la possibilità di giocare. Macek diventerà un grande giocatore, ha un futuro assicurato se continua a essere un ragazzo umile». Poi uno sguardo al prossimo impegno: «Ci apprestiamo andare a giocare a Benevento: sarà una partita contro un avversario che sta facendo molto bene, ci faremo trovare pronti. Non dimenticate che sarà aprile il mese decisivo», ha concluso Colantuono.

Amareggiato nel dopopartita il tecnico della Ternana Carmine Gautieri: «Dobbiamo guardare a noi stessi, non alla classifica. I risultati sono dalla parte nostre, ma dobbiamo cambiare atteggiamento, soprattutto in avvio di gara. Con un uomo in meno abbiamo mostrato una buona reazione. Purtroppo nei primi dieci minuti abbiamo sbagliato tutto. Poi abbiamo trovato a palleggiare e giocare. Bisogna crescere in personalità. Le partite con squadre come il Bari vanno giocate senza timori». Infine la protesta: «Dispiace per l’espulsione di Coppola: non c'era. Il terzo gol del Bari? C'era un fallo evidente di Tonucci su Avenatti».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione