Giovedì 19 Luglio 2018 | 08:11

trovata a taranto

Statuetta magnogreca?
La Soprintendenza: un falso

statuetta trovata in mare a taranto

TARANTO - «L'insieme delle varie componenti ha confermato l’ipotesi, già avanzata dagli archeologi della Soprintendenza solo sulla base delle immagini rese note nel corso della conferenza stampa, che la statua non riveste interesse archeologico». Così Maria Piccareta, Soprintendente archeologico per le province di Brindisi, Lecce e Taranto, stronca sul nascere l’entusiasmo per il ritrovamento nelle acque di capo San Vito, a Taranto, di una statuetta raffigurante l'Afrodite che si allaccia il sandalo, che aveva portato il sindaco, Ippazio Stefano, a convocare una conferenza stampa il 26 gennaio scorso per presentare quella che era stata definita come una eccezionale scoperta archeologica.
La scultura bronzea, sottolinea Piccareta, era stata «inquadrata da un anonimo 'archeologo', contattato dallo stesso sindaco, nel IV secolo avanti Cristo». Ma la competente Soprintendenza archeologica era stata informata del rinvenimento «soltanto nella tarda mattinata dello stesso giorno, a conferenza stampa conclusa, quando già circolavano sul web foto, interviste e commenti».

Venerdì 27 gennaio - spiega Piccareta - funzionari e tecnici della Soprintendenza «hanno avuto la possibilità di prendere visione diretta del manufatto bronzeo» ed è stata «effettuata un’attenta analisi della resa stilistica e delle modalità tecniche di realizzazione del reperto scultoreo, nonché del suo stato di conservazione».
L’esemplare presentato a Taranto «sembra una riproduzione - puntualizza la Soprintendente - in stile classicheggiante, levigata e leziosa nella posa, con proporzioni disarmoniche nella resa del corpo; le dita delle mani sono rigide e poco modellate, accostate l’una all’altra. Non si registra minimamente la presenza di incrostazioni marine, di macchie e di ossidazioni del metallo compatibili con una presunta plurimillenaria giacitura sui fondali».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Da oggi la Fibronit non c'è più: demoliti gli ultimi muri

La Fibronit non c'è più: demoliti gli ultimi edifici

 
Torre Panoramica

Bari, in arrivo una torre panoramica alta 75 metri

 
Battiti Live

Battiti Live, gran finale a Bari il 29 Gazzetta porta 10 di voi nel backstage

 
Politecnico di Bari da record: «90% dei laureati lavora dopo 3 anni»

Politecnico di Bari da record: «90% dei laureati trova lavoro dopo 3 anni»

 
Bari, gli ultras organizzano una festa a Pane e Pomodoro: «È ora di mettere un punto e ripartire»

Bari, gli ultras organizzano una festa a Pane e Pomodoro: «È ora di mettere un punto e ripartire»

 
Palagiustizia

Palagiustizia Bari, le due nuove sedi pronte entro un mese

 
Tap, Mattarella: «Impegno a andare avanti»

Tap, Mattarella rassicura l'Azerbaijan: «Andremo avanti»

 
Antonio Albanese

Baricalcio, l’imprenditore Albanese: «Io contattato da Giannini»

 

GDM.TV

Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 
Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne

Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne (Vd)

 
I pugliesi lo fanno meglio: ecco Roberta e il suo 'U Taràll

Roberta, 2 lauree e un sogno da giornalista: torna a Bari da Londra per fare i taralli

 
Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo

Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo Vd

 
Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

 
Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

 

PHOTONEWS