Cerca

Martedì 12 Dicembre 2017 | 18:51

A Merine di Lizzanello

Lecce, 2 giovani sorprendono
un ladro «evaso» e lo consegnano ai Cc

Si trattava di un detenuto che aveva manomesso il suo braccialetto elettronico

Accompagna in banca un uomo ai domiciliari. carabiniere assolto

Era agli arresti domiciliari con il braccialetto elettronico, ma non ha esitato a evadere per commettere il furto in una macelleria. I Carabinieri hanno arrestato Antonio Sebastian Dell'Anna, 24 anni, di Merine di Lizzanello, per evasione e furto aggravato.
Insieme a un complice, che è riuscito a fuggire, aveva preso di mira una macelleria: dopo aver forzato la porta di ingresso, i due sono stati notati da due giovani che si trovavano di passaggio e che hanno dato l'allarme ai carabinieri. I due passanti, però, sono andati oltre: in attesa dell'arrivo dei militari hanno pensato di bloccare i due malviventi. Dell'Anna, bloccato, è riuscito nuovamente a fuggire ma è stato subito preso e consegnato ai Carabinieri.
Il giovane dovrà inoltre spiegare a come mai il suo braccialetto elettronico risultava danneggiato e manomesso. Il complice potrebbe avere le ore contate visto che tra i vari indirizi ci sarebbe quello di una targa di un'auto parcheggiata nei pressi del luogo del furto.
Un plauso al coraggio e al senso di giustizia dei due ragazzi che hanno fattivamente collaborato con i Carabinieri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione