Sabato 23 Giugno 2018 | 00:38

accusa: manipolazione del mercato

Processo rating a Trani
S&P: Esma e Consob
hanno escluso illeciti

logo Standard & Poor's

TRANI - Le tesi del pubblico ministero di Trani sono «un miraggio che, se esaminato da vicino, svanisce" perché «non esiste alcuna prova a supporto delle accuse». E non mancano solo le prove penalmente rilevanti, mancano anche quelle amministrative perché gli enti di controllo come Consob ed Esma (Autorità europea di controllo dei mercati) «non hanno mai rilevato irregolarità» nella decisione di S&P di declassare di due gradini il rating dell’Italia (da A a BBB+) il 13 gennaio 2012. In particolare, l’istruttoria avviata dall’Esma subito dopo il downgrade, basata sugli stessi atti d’indagine della pubblica accusa, si è conclusa «con l’affermazione che non era stata commessa alcuna manipolazione del mercato». Parte all’attacco la difesa di Standard & Poor's al processo per manipolazione del mercato a cinque tra analisti e manager della società di rating.

Le arringhe dei difensori di Yann Le Pallec, avv.Jean-Paule Castagno e Luigi Isolabella, e di Deven Sharma, avv. Francesco Isolabella, per oltre otto ore hanno tentato di minare alle fondamenta la ricostruzione del pm Michele Ruggiero che nella scorsa udienza ha chiesto la condanna a due anni di reclusione e 300mila euro di multa per Deven Sharma, all’epoca dei fatti presidente mondiale di S&P, e a 3 anni e 500mila euro di multa ciascuno per Yann Le Pallec, responsabile per l’Europa, e per gli analisti del debito sovrano Eileen Zhang, Franklin Crawford Gill e Moritz Kraemer. Per S&P è stata chiesta la sanzione di 4,6 milioni. Agli imputati si contesta di aver fornito "intenzionalmente» ai mercati finanziari - tra maggio 2011 e gennaio 2012 - quattro report contenenti informazioni tendenziose e distorte sull'affidabilità creditizia italiana e sulle iniziative di risanamento adottate dal governo per "disincentivare l’acquisto di titoli del debito pubblico italiano e deprezzarne così il valore». L’ultimo report sotto accusa è quello del declassamento del rating dell’Italia, "frutto della manipolazione del mercato perché basato su dati economici falsi ed elaborato da analisti incapaci», sostiene la Procura.

«Il pm è un maestro della comunicazione, ha introdotto fatti confliggenti facendoli sembrare coesistenti», ha rilevato l'avv.Luigi Isolabella spiegando al Tribunale (presidente Giulia Pavese) che gli «analisti non erano incapaci, ma assolutamente autorevoli». «Se Consob nella sua istruttoria avesse trovato un minimo elemento per poter sanzionare S&P lo avrebbe sicuramente fatto, così non è stato», ha insistito il difensore di Sharma ribaltando le conclusioni del pm Ruggiero che in requisitoria aveva sostenuto che Consob non aveva potuto chiudere il procedimento a carico della società di rating perché «castrata, sterilizzata, neutralizzata» dai documenti che S&P non aveva prodotto durante l’istruttoria. Si torna in aula il 3 febbraio per le altre arringhe.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Tortu meglio di Mennea: 9.99 nei 100 m È il primo italiano sotto i dieci secondi

Tortu batte Mennea: 9'99" nei 100 m
Primo italiano sotto i dieci secondi

 
Baglioni in concerto a Bari, aggiunta la data dell'8 novembre

Baglioni in concerto a Bari, aggiunta la data dell'8 novembre

 
Litiga con un pregiudicato, incendiata auto del sindaco di Monte Sant'Angelo

Litiga con un pregiudicato, incendiata auto del sindaco di Monte Sant'Angelo

 
Nadia Toffa cittadina onoraria di Taranto

Nadia Toffa cittadina onoraria di Taranto

 
A Brindisi tappa campionato moto acqua e hydrofly

A Brindisi tappa campionato moto acqua e hydrofly

 
Wind Tre al fianco dell’evento musicale «L’Acqua in Testa»

Wind Tre al fianco dell’evento musicale «L’Acqua in Testa»

 
Tournée del Petruzzelli, 13 minuti di applausi a Tokyo

Tournée del Petruzzelli, 13 minuti di applausi a Tokyo

 
Reclutavano migranti nei Cara, condannati 4 somali

Reclutavano migranti nei Cara, condannati 4 somali

 

MEDIAGALLERY

Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

 
Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città, invisibili ai turisti

Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città

 
La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

 
Rapina all'Auchan di Taranto, panico tra la gente

Rapina all'Auchan di Taranto, arrestati un 18enne e un 16enne incensurati Vd

 
Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

 
Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

 
Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

 
Mancini a Matera: «Il Brasile vincerà il Mondiale»

Mancini a Matera: «Nel 2019 l'Italia qui per giocare una partita»

 
Decaro a Santa Scolastica: «Entro la fine dell'estate riapriamo il museo»

Decaro a Santa Scolastica: «Entro la fine dell'estate riapriamo il museo»

 
Una «bottega solidale» frutto d'impegno di 20 ragazzi disabili

Una «bottega solidale» frutto d'impegno di 20 ragazzi disabili

 

LAGAZZETTA.TV

Mondo TV
Parte il test globale sulla salute degli oceani

Parte il test globale sulla salute degli oceani

 
Italia TV
Boom di farmaci falsi, due su tre contro l'impotenza

Boom di farmaci falsi, due su tre contro l'impotenza

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 21

Ansatg delle ore 21

 
Economia TV
Accordo Eurogruppo su Grecia, ok alleggerimento debito

Accordo Eurogruppo su Grecia, ok alleggerimento debito

 
Meteo TV
Previsioni meteo per venerdi', 22 giugno 2018

Previsioni meteo per venerdi', 22 giugno 2018

 
Calcio TV
Messi male, e la papera Caballero

Messi male, e la papera Caballero

 
Spettacolo TV
Una vita spericolata, diventare criminali per caso

Una vita spericolata, diventare criminali per caso