Cerca

Mercoledì 18 Ottobre 2017 | 00:26

Lecce

Poliziotto cede mitraglietta
a pregiudicato: arrestati

Poliziotto cede mitraglietta  a pregiudicato: arrestati

LECCE - Un poliziotto in servizio alla Questura di Lecce è stato sottoposto a fermo di polizia giudiziaria, trasferito in carcere e sospeso dal servizio per aver rubato un’arma da guerra, una pistola mitraglietta Beretta M12, custodita nell’armeria della Questura, e averla ceduta a un pregiudicato di Merine, frazione di Lizzanello (Lecce), che è stato arrestato per detenzione illegale di arma da guerra.

La mancanza dell’arma è stata scoperta durante una verifica in armeria e l’indagine interna è scattata immediatamente, dato che il furto poteva essere stato commesso solo da chi aveva la possibilità di accedere all’area riservata. Individuato dopo una serie di ipotesi indiziarie, l’agente sospettato ha subito ammesso le proprie responsabilità e di averla ceduta a un pregiudicato di Merine, nella cui abitazione l’arma è stata poi rinvenuta e sequestrata. Il poliziotto dovrà rispondere di furto e detenzione illegale di arma da guerra.

Una vicenda portata alla luce dalla stessa Questura di Lecce per un’operazione di trasparenza, come rimarcato dal questore di Lecce, Pierluigi D’Angelo. «E' un episodio di estrema gravità - ha affermato in una nota - che ci addolora profondamente, ma è significativo che a portarla alla luce e a sventare il tentativo siano stati altri poliziotti e che la struttura sia stata in grado di reagire tempestivamente, neutralizzando chi si è posto al di fuori delle regole, tradendo il giuramento prestato ed i suoi principi, quei principi che tutti gli altri poliziotti osservano quotidianamente con grande sacrificio ponendosi al servizio della giustizia e dei cittadini».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione