Cerca

enologia lucana

Una nuova gestione
per la cantina sociale di Barile

La Giunta regionale ha approvato l'avviso pubblico per l’affidamento a titolo gratuito del centro per la produzione di vini e spumanti

cantina Barile

POTENZA - Su proposta dell’assessore all’agricoltura, Luca Braia, la Giunta regionale ha approvato l'avviso pubblico per l’affidamento in gestione a titolo gratuito del centro per la produzione di vini e spumanti di Barile (Potenza). Lo ha reso noto l’ufficio stampa della stessa Giunta specificando che «la concessione avrà durata di 20 anni» e che «l'affidamento in gestione dell’impianto sarà disciplinato da apposita convenzione».
«Dopo 20 anni - ha sottolineato Braia - la sede della cantina pubblica sociale di Barile, nell’area più prestigiosa per l'enologia lucana, sarà affidata a nuova gestione. L’avviso pubblico rimette al centro il ruolo delle cantine pubbliche sociali sul territorio come luogo strategico e fondamentale in cui tutti i produttori possono trovare la possibilità di conferire il loro prodotto nella direzione della collettività e dell’aggregazione. Il conferimento dell’uva e la successiva trasformazione in vini di qualità sono passaggi essenziali per arrivare su mercati dal potenziale sempre più significativo per l'economia della nostra Regione. Auspico quindi - ha concluso l'assessore - una ampia partecipazione dei soggetti interessati che ci consentirà di individuare, tra le proposte che perverranno, il gestore e il piano di gestione che risponda meglio alla logica dell’innovazione, della partecipazione e della collettività per quanto riguarda la trasformazione, commercializzazione, promozione e valorizzazione del nostro vino e il cui programma delle attività sarà comunque verificato con cadenza biennale».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400