Cerca

Venerdì 27 Aprile 2018 | 10:33

in atto verifiche

Card idrocarburi
circa 6mila ricorsi

Card idrocarburicirca 6mila ricorsi

di LUIGIA IERACE

POTENZA - Sono circa 6.000 le segnalazioni di mancato accredito del quarto e ultimo bonus idrocarburi. Completate, infatti, il 9 novembre le operazioni di accreditamento di complessivi 319.462 bonus idrocarburi, inerenti il fondo costituito con le royalties corrisposte nel 2013 dagli operatori petroliferi sulle produzioni di idrocarburi anno 2012 (Fondo 2012), non rimane che completare l’ultima fase di verifica delle segnalazioni di mancato accredito, prima di chiudere definitivamente la partita della card idrocarburi in Basilicata, ormai soppresso.
Con le recenti modifiche normative, infatti sono cambiate le finalità di utilizzo del Fondo indirizzato al sostegno dello sviluppo economico dei territori interessati dall’attività estrattiva e alla realizzazione di una social card per i residenti.

È la Direzione generale per la sicurezza dell’approvvigionamento e le infrastrutture energetiche del Ministero dello Sviluppo Economico a fare il punto sull’andamento dell’erogazione a tutti gli interessati, patentati, maggiorenni, residenti in Basilicata.
Attualmente, presso la Direzione Generale, sono in corso di valutazione circa seimila segnalazioni di mancato o erroneo accredito della quarta erogazione, circa il 2% della platea dei beneficiari. Segnalazioni che potevano essere inoltrate entro il 19 dicembre tramite i canali ordinari e informatici attivati sia dal Mise che da Poste Italiane.
«Un dato fisiologico», per il Ministero, che in questo mese sarà impegnato nelle operazioni di verifica, acquisendo le ultime segnalazioni che stanno ancora arrivando via posta ordinaria. Nel mese di febbraio dovrebbe essere stilato l’elenco definitivo degli aventi diritto.

Le anomalie segnalate riguardano per lo più il comune di residenza e, in particolare il possesso del requisito al il requisito al 31 dicembre 2013. C’è ancora qualche problema per il doppio nome o cognome. C’è anche qualche reclamo sull’attribuzione del bonus in base al reddito. Ma qui fanno fede i dati forniti dall’Agenzia delle Entrate. Sulla base dei quali circa il 90% degli aventi diritto ha ricevuto il bonus più elevato di 224 euro; circa il 10% beneficerà un bonus pari a 112 euro e la restante parte, inferiore all’1 %, il bonus minimo di 30 euro.
Definito l’elenco degli aventi diritto, il Mise lo comunicherà a Poste Italiane che lo erogherà entro marzo. I beneficiari saranno informati dell’accredito del bonus attraverso una comunicazione recapitata da Poste Italiane.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Maxi piantagione di marijuana due arresti a Canosa di Puglia

Maxi piantagione di marijuana: due arresti a Canosa di Puglia Video

 
Sequestrato il nuovo cantiere Tap contestata la violazione della Via

Sequestrato il nuovo cantiere Tap contestata la violazione della Via

 
Open day dell'agricoltura a Bari «I giovani ritornano alla terra»

Open day dell'agricoltura a Bari
«I giovani ritornano alla terra»

 
Minacce a prete, Emiliano va ad Andria per solidarietà

Minacce a prete, Emiliano
va ad Andria per solidarietà

 
Ilva,la trattativa si incaglia sul numero degli esuberi

Ilva, la trattativa si incaglia
sul numero degli esuberi

 
Carceri, Osapp: tre agenti penitenziari feriti a Lecce

Carceri, Osapp: tre agenti
penitenziari feriti a Lecce

 
Scritte No Tap sul muro della chiesa identificati e denunciati due anarchici

Denunciati due anarchici per le scritte No Tap sul muro della chiesa Video

 
Bosch: su diesel nessuna preoccupazione per lo stabilimento di Modugno

Bosch: su diesel nessuna preoccupazione per lo stabilimento di Modugno

 

MEDIAGALLERY

Maxi piantagione di marijuana due arresti a Canosa di Puglia

Maxi piantagione di marijuana: due arresti a Canosa di Puglia Video

 
Previsioni meteo per venerdi', 27 aprile 2018

Previsioni meteo per venerdi', 27 aprile 2018

 
La melodie, la musica ai bambini delle banlieue

La melodie, la musica ai bambini delle banlieue

 
Nicaragua: Ong, morti per repressione sono 63

Nicaragua: Ong, morti per repressione sono 63

 
Molestie: Cosby colpevole in primo processo era #MeToo

Molestie: Cosby colpevole in primo processo era #MeToo

 
Da stress a microonde, anche tumori vittima fake news

Da stress a microonde, anche tumori vittima fake news

 
Kim scrive messaggio di pace su libro degli ospiti alla Peace House

Kim scrive messaggio di pace su libro degli ospiti alla Peace House

 
Medico di Trump non sara' ministro. 'E' un alcolizzato'

Medico di Trump non sara' ministro. 'E' un alcolizzato'

 
Storico passaggio di confine, Kim entra in Corea del Sud

Storico passaggio di confine, Kim entra in Corea del Sud

 
Scritte No Tap sul muro della chiesa identificati e denunciati due anarchici

Denunciati due anarchici per le scritte No Tap sul muro della chiesa Video

 
CANALE REALE VIDEO

Centro ricerca sul plasma nell'ex ospedale psichiatrico di «Villa Romatizza»

 
Presa la coppia della spaccatenel Leccese: lei si travestiva da uomo

Presa la coppia della spaccate nel Leccese: lei si travestiva da uomo

 

LAGAZZETTA.TV

Spettacolo TV
La melodie, la musica ai bambini delle banlieue

La melodie, la musica ai bambini delle banlieue

 
Meteo TV
Previsioni meteo per venerdi', 27 aprile 2018

Previsioni meteo per venerdi', 27 aprile 2018

 
Mondo TV
Nicaragua: Ong, morti per repressione sono 63

Nicaragua: Ong, morti per repressione sono 63

 
Calcio TV
Europa League: Marsiglia verso finale, pari Arsenal-Atletico

Europa League: Marsiglia verso finale, pari Arsenal-Atletico

 
Italia TV
'C'e' dialogo Pd-M5s', Mattarella aspetta fino al 3 maggio

'C'e' dialogo Pd-M5s', Mattarella aspetta fino al 3 maggio

 
Notiziari TV
ANSAtg delle ore 8

ANSAtg delle ore 8

 
Economia TV
Facebook chiude trimestre sopra le previsioni

Facebook chiude trimestre sopra le previsioni