Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 21:39

Volley

Molfetta si scopre
grande in trasferta
vince 3-2 a Ravenna

Molfetta si scopre  grande in trasferta vince 3-2 a Ravenna

BARI - L’Exprivia Molfetta supera in trasferta la Bunge Ravenna per 3-2, aggancia i romagnoli in classifica al nono posto, portandosi a -4 dalla zona playoff.

Ottimo inizio dei padroni di casa, che vanno avanti 6-3 con un ace di Spirito e un muro di Ricci su Vitelli. Sabbi si scatena e va a segno dai nove metri e in attacco (6-6). Torres replica con una dinamica identica e Ravenna si riporta avanti 11-8. Olteanu pareggia i conti (13-13), ancora uno strepitoso turno in battuto di Sabbi regala il +4 all’Exprivia (14-18). Il set si chiude 25-19 con un errore in battuta di Torres.

Molfetta parte bene anche nel secondo parziale, con Olteanu e Joao Rafael letteralmente scatenati (4-6). Van Garderen provoca l’11-9 ravennate e il timeout di Gulinelli. I padroni di casa gestiscono il vantaggio, due ace consecutivi di Lyneel concedono cinque set point alla Bunge. È fatta.

Una serie di muri, con Ricci in battuta, spingono Ravenna avanti 8-6. Due grandi ace di Vitelli, intramezzati da un contrattacco vincente di Sabbi, riportano Molfetta avanti (14-16). Il muro ancora di Sabbi è granitico, l’Exprivia vola a +4 (17-21). Sabbi difende e contrattacca che è una bellezza. L’attacco di Olteanu vale il 25-19, con cui l’Exprivia si porta in vantaggio 2-1.

Il quarto parziale è avvincente, giocato punto a punto dalle due squadre. Torres è efficace da una parte, Vitelli più che presente dall’altra, Sabbi c’è sempre, come dimostra l’ace del 9-10. Due errori di Van Garderen generano l’allungo dell’Exprivia (10-13), il quarto e il quinto ace personali di Vitelli segnano il 12-16 molfettese. Ravenna tenta la rimonta e si porta a -1 (20-21). Sul 23-23 due muri della Bunge regalano il testimone al tie-break.

Quinto set, e l’Exprivia va avanti 5-3 grazie a un muro di Joao Rafael, poi 8-5 per l’ennesimo ace di Vitelli. Il muro di Polo allunga ulteriormente le distanze (9-5), ancora un ace di Vitelli fa boom dai nove metri (10-5). L’Exprivia chiude i conti con l’ace di Joao Rafael (15-8).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione