Cerca

tennis, primo slam stagionale

La Vinci all'attacco
Australia da domare

Nei quarti possibile «duello» tra Murray e Federer

La Vinci all'attacco Australia da domare

La tennista tarantina Roberta Vinci

ROMA - Un ipotetico quarto di finale fra Roger Federer e Andy Murray, ma anche una serie di ostacoli insidiosi per il campione in carica Novak Djokovic che debutterà contro Fernando Verdasco. Il sorteggio del tabellone principale degli Australian Open, svoltosi a Melbourne non ha risparmiato motivi di interesse per gli appassionati.

Murray, n.1 mondiale debutterà contro l’ucraino Ilya Marchenko e ha un cammino agevole almeno fino agli ottavi dove dovrebbe incrociare il francese Lucas Pouille. Poi, a quel punto, la sfida contro «King» Roger. Il 35enne di Basilea, che in tabellone figura come 17/a testa di serie dovrà però superare ostacoli non semplici come il ceco Tomas Berdych al terzo turno e poi eventualmente agli ottavi anche il giapponese Kei Nishikori.

Sempre nella metà superiore del tabellone, quella presidiata da Murray, è stato collocato dalla sorte anche l’altro elvetico Stan Wawrinka. Molti gli ostacoli anche per Rafa Nadal che debutterà contro il tedesco Florian Mayer e potrebbe avere al secondo turno il cipriota Marcos Baghdatis.

In campo femminile la tedesca Angelique Kerber, n.1 mondiale, debutterà contro l’ucraina Lesia Tsurenko mentre Serena Williams non avrà un esordio facile in quanto dovrà affrontare la svizzera Belinda Bencic.

Otto gli italiani al via, in attesa dell’esito del terzo turno delle qualificazioni in cui sono impegnati Luca Vanni e Thomas Fabbiano (il tennista di San Giorgio Jonico si giocherà un posato nel tabellone principale sfidando il brasiliano Andre Ghem).

Esordio complicato per Fabio Fognini (falsa partenza nel 2017, subito fuori nel primo torneo dell’anno) che affronterà lo spagnolo Feliciano Lopez, 28/a testa di serie. Paolo Lorenzi sarà opposto all’australiano James Duckworth mentre Andreas Seppi se la dovrà vedere con il francese Paul-Henri Mathieu.

Primo turno insidioso anche per Roberta Vinci: la tarantina, unica azzurra presente tra le teste di serie (è la n.15), sarà opposta alla statunintense Coco Vandeweghe. Impegno ostico anche per Camila Giorgi alle prese con la svizzera Timea Bacsinszky, 12/a testa di serie. Sara Errani affronterà la giapponese Risa Ozaki, Karin Knapp - entrata in tabellone grazie al ranking protetto sarà opposta alla cinese di Taipei Su-Wei Hsieh mentre Francesca Schiavone, alla sua 65/a partecipazione ad un Major, attende una giocatrice proveniente dalle qualificazioni. Da segnalare la presenza in tabellone dell’australiana Destanee Aiava, prima giocatrice nata nell’anno 2000 a vincere un turno in un torneo Wta, la settimana scorsa a Brisbane. Per lei esordio contro una giocatrice dalle qualificazioni e eventuale secondo turno contro la medaglia d’oro di Rio, la portoricana Monica Puig.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400