Cerca

creati per scherzo

Toritto, i Giochi
vinti da Altamura
E il web fa festa

Toritto, i Giochi virali

di GAETANO CAMPIONE

Neve, gelo e ironia. La prima edizione delle Olimpiadi invernali di Toritto è nata così. Grazie alla geniale trovata di Gianni L’Abbate, 25 anni, di Polignano, studente di scienze della comunicazione all’Università di Pavia e di Antonio Conte, 27 anni, di Locorotondo, insegnante di musica. I due, amici virtuali da una vita sul web, proprio durante i Giochi, si sono anche conosciuti di persona.

Il resto lo ha fatto l’idea. Semplice, forse banale, ma subito adottata dalla comunità di internauti. L’evento, naturalmente, è fittizio. Ha una pagina ufficiale facebook che si rifà a quella delle Olimpiadi invernali di Torino (vere) di qualche anno fa. Stessa impostazione grafica, con cinque taralli al posto dei cinque cerchi.

«Non ci aspettavamo un successo simile - spiegano i due ideatori - e ancora oggi abbiamo difficoltà nel gestire il numero di video e di foto che ci sono arrivati». Dopo i primi filmati, l’effetto emulazione ha fatto il resto.

I numeri sono da brivido: dal giorno della Befana alla giornata di chiusura (il 9 gennaio), 1 milione di visualizzazioni, 4100 post, 800 video pubblicati, una valanga (è il caso di scriverlo) di foto.

La gran parte delle città pugliesi interessate all’ondata di freddo, si è sfidata nelle discipline più assurde ed esilaranti, dal nuoto nella neve, al ciclismo su ghiaccio, passando dal bowling umano, alle folli discese sullo slittino, al tuffo dall’ulivo, alla partita di tris in piazza. Risate a non finire e rigorosa classifica giornaliera per il medagliere con continui capovolgimenti di fronte, in base alle preferenze della comunità globale.

«Siamo stati costretti anche a squalificare la squadra di Martina Franca - dicono ridendo l’Abbate e Conte - per doping, risultato da un eccesso di consumo di capocollo».

I concorrenti si sono sbizzarriti. Nelle discipline sportive praticate e nel confezionamento dei video inviati, alcuni dei quali montati in maniera professionale e ineccepibile, con tanto di musica e di grafica. L’Oscar è stato assegnato (500mila visualizzazioni) alla partita Italia-Marocco, giocata sulla neve, che ripropone lo stesso evento immortalato dal film di Aldo, Giovanni e Giacomo «Tre uomini e una gamba», giocato però sulla sabbia. Trentadue le rappresentative in gara alle Olimpiadi invernali di Toritto, in rappresentanza di altrettanti Comuni. Per gli amanti delle classifiche - questa è stata effettuata in base alla quantità di neve caduta e ai contributi video/foto arrivati - sul primo gradino del podio è salita Altamura, seguita da Toritto, che giocava in casa e da Santeramo. L’evento è diventato ben presto virale e ha contagiato messo mondo. Al punto da mobilitare Tania Cagnotto e Gianni Morandi, in prima fila sul web per seguire le gare più divertenti.

Ancora gli ideatori dei Giochi: «Molta gente ci ha inviato post ringraziandoci per aver potuto vedere il proprio paese, lasciato per motivi di lavoro o di studio, in salsa goliardica. Il legame col territorio è ancora vissuto in maniera profonda».

Tanti like, ad esempio, sulla parodia della torcia olimpica, realizzata in cartone, e fatta sfilare per le strade di una Toritto imbiancata, tra due ali di folle, come capita nella realtà con la torcia vera. Per la cronaca, Polignano, non ha partecipato alla manifestazione; è uno dei Comuni dove la neve ha fatto capolinosolo per una manciata di minuti.

Dopo le risate e il divertimento c’è spazio anche per una riflessione seria: «L’autoironia dei pugliesi non ha limiti. Con queste Olimpiadi abbiamo dimostrato la nostra capacità di saper minimizzare le difficoltà e i disagi comunque legati all’eccezionalità dell’evento, passati in secondo piano».

I Giochi di Toritto sul web sono diventati virali. Non è la prima volta che L’Abbate e Conte si cimentano nell’organizzazione virtuale di eventi stravaganti, coma la cartina degli «United States of Bari» o il festival musicale «Coachellamare», diventato poi un apprezzato Cellamare music festival dal vivo grazie ad una riuscita campagna di crowfounding.

E il futuro? La coppia promette altri fuochi pirotecnici. In occasione del festival di Sanremo.

Questi i link dove, chi ha perso le gare delle Olimpiadi invernali di Toritto, può ridere con gusto divertendosi ancora per la trovata:

https://www.facebook.com/events/400513946960829

https://www.facebook.com/Toritto2017

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400