Cerca

Sabato 16 Dicembre 2017 | 11:42

Il maltempo in Puglia e Basilicata

Neve e gelo, Altamura isolata
Il sindaco chiama l'Esercito
Basilicata a -10. Bari imbiancata

Neve e gelo, Bari imbiancataLaterza, turisti bloccati da 24 oreBasilicata a -10, lunedì stop scuole

Bari si è svegliata con la neve questa mattina, un evento eccezionale per il capoluogo pugliese (vedi le foto) dove, a partire da mezzogiorno ha ripreso a fioccare in maniera molto intensa. Immagini di vera e propria bufea a testimonianza di un'ondata di maltempo che continua a imperversare in Puglia e in tutto il Sud. 

Nel Barese particolarmente difficile la situazione ad Altamura: il comune, a causa della neve, non è raggiungibile in alcun modo. Il sindaco Forte, in un post pubblicato sulla sua pagina Facebook ha comunicato di aver chiesto l'intervento dell'Esercito. Dalla Prefettura, precisa il primo cittadino, avrebbero garantito l'invio di mezzi speciali da Napoli. Intanto, la prefettura di Bari, in una nota, comunica di aver disposto - fino a nuova disposizione - la chiusura al traffico della statale 96, nel tratto da Palo ad Altamura in entrambi le direzioni.

Al momento interventi sono in corso con mezzi militari per liberare le strade dalla neve e ripristinare un minimo di percorribilità. In particolare attività di spazzaneve sono in corso lungo la statale 96 che da bari giunge ad Altamura mentre si stanno organizzando altri interventi sulla provincia che congiunge Gioia del Colle a Santeramo.

Il sindacato dei vigili del fuoco denuncia l'avaria al mezzo in uso al distaccamento di Altamura, andato in tilt per l'impianto di riscaldamento e addirittura per la rottura delle catena per le quali si era chiesta la sostituzione dal 28 dicembre. I soccorsi sono partiti da Bari «ma con un mezzo inadeguato» precisa la Cisl segnalando come l'unico mezzo attrezzato per tali tipi di intervento è in avaria.

L'ESERCITO TRASPORTA I DIALIZZATI - Personale e mezzi dell’Esercito e dell’Aeronautica militare sono impegnati, su richiesta della Prefettura di Bari, nelle zone della provincia più colpite dal maltempo per interventi di trasporto di malati che necessitano di dialisi e per liberare le strade dalla neve.
In particolare, due mezzi militari sono stati inviati a Santeramo in Colle per consentire a sette persone di raggiungere l'ospedale Miulli di Acquaviva dove devono sottoporsi ad interventi di dialisi. 

SCUOLE CHIUSE NEL BRINDISINO - Le scuole di tutti i comuni del Brindisino saranno chiuse lunedì prossimo. «A causa del perdurare del maltempo e del gelo, al fine di garantire la massima sicurezza e scongiurare percoli e disagi - scrive su Facebook il presidente della Provincia, Maurizio Bruno - ho deciso con i sindaci di tutta la provincia di Brindisi, di concerto con il prefetto Annunziato Vardè, di tenere chiuse per la giornata di lunedì 9 gennaio 2017, tutte le scuole, di ogni ordine e grado, nei comuni della provincia di Brindisi». I sindaci stanno approntando le ordinanze sindacali. 

E NELLA PROVINCIA BAT - Resteranno chiuse lunedì 9 gennaio le scuole dei dieci comuni della provincia di Barletta - Andria - Trani. Lo hanno deciso i sindaci con propri provvedimenti nel pomeriggio di oggi. A Barletta, il Comune e la Caritas, con una unità di strada e la mensa, stanno aiutando senza tetto, poveri e stranieri ad affrontare il gelo e la neve. Ad Andria, invece, il centro di accoglienza «Santa Maria Goretti», nel centro storico, rivolge un appello ai cittadini a offrire coperte e indumenti pesanti. Oggi, inoltre, a Barletta in prefettura, si è riunito il comitato di protezione civile e il prefetto Clara Minerva ha disposto che i mezzi circolino esclusivamente con pneumatici da neve o catene lungo le strada statali e provinciali.

DECARO A STUDENTI A BARI: STUDIATE A CASA - Il sindaco di Bari Antonio Decaro, a causa del perdurare delle avverse condizioni meteorologiche, sta disponendo l'ordinanza che prevede la chiusura delle scuole cittadine per lunedì 9 e martedì 10 gennaio. Pochi minuti fa l'annuncio è arrivato via Facebook dal sindaco. «Lunedì e martedì a Bari le scuole resteranno chiuse, a causa delle condizioni meteorologiche che si confermano avverse. Mi raccomando, sono sicuro che in questi giorni studierete a casa. Un poco :)»

LECCE BIANCA - Neve anche a Lecce e in numerosi comuni del Salento, dove era dal 2001 che non si vedevano scenari simili con le spiagge innevate: la temperatura questa notte ha raggiunto i 3 gradi sotto zero. La precipitazione ha invaso strade statali e provinciali provocando in alcuni casi interruzioni della circolazione delle automobili. Molte le richieste di automobilisti in panne arrivate al comando provinciale dei vigili del fuoco e della polizia stradale. Completamente ghiacciata la strada statale 101, la Lecce - Gallipoli nel tratto da Nardò fino a Taviano, problemi si stanno registrando anche sulla 613, la superstrada che collega Lecce a Brindisi e sulla Lecce - Maglie. A causa del ghiaccio un camion in transito sulla tangenziale cittadina ha perso il controllo poi sbandando e posizionandosi di traverso, provocando una lunga coda di mezzi. La prefettura ha convocato per questa mattina il CCS il centro coordinamento soccorsi per valutare la situazione e attivare tutte le misure necessarie alla sicurezza.

Per tutta la notte sono stati prestati soccorsi a persone rimaste bloccate sulle strade provinciali non più percorribili. Sono interdette al traffico le statali 100 e 96. Strade bloccate anche nelle zone dei comuni di Altamura, Santeramo, Cassano, Gioia del Colle. La A14 è percorribile con catene. Due traghetti provenienti dall’Albania e diretti al porto di Bari registrano ritardi. Bufera di neve anche nel Tarantino, dove i comuni maggiormente colpiti sono quelli di Castellaneta e Laterza. Numerose strade sono bloccate. Tre gradi sotto zero nella notte nel Foggiano. Problemi di circolazione sulle strade, a causa del ghiaccio e della neve, sul Gargano.

BRINDISI, CHIUSE STRADE PER GHIACCIO - Una fitta nevicata si è verificata in mattinata anche a Brindisi dove, in particolare, si sono registrate situazioni critiche sulla strada dei Pittachi, con relativo cavalcavia, che è stato chiuso al traffico per ghiaccio.
Il sale sparso preventivamente su viale Aldo Moro e Cavalcavia De Gasperi - rende noto il Comune - consente per ora una discreta circolazione. I mezzi spargisale sono in giro per la città, così come programmato, per operare soprattutto sui dislivelli e sui ponti, così da evitare gelate. La polizia municipale è al lavoro con sette pattuglie su tutto il territorio cittadino. I mezzi spazzaneve - informa il Comune - sono allertati e pronti a entrare in azione se la situazione dovesse peggiorare. La Protezione civile consiglia di utilizzare l'auto solo in caso di necessità.

COLDIRETTI: MASSERIE ISOLATE, GRAVI DANNI - Nelle province di Taranto e Foggia si registrano i casi più allarmanti, con numerose masserie isolate. Lo rende noto la Coldiretti Puglia. Strade provinciali tra Corato, Altamura e Poggiorsini sono bloccate (come la SP 39) per il mancato intervento degli spazzaneve, per cui gli agricoltori hanno allertato la protezione civile. "Vanno con urgenza liberate dall’isolamento le strade di campagna per consentire le consegne quotidiane di latte ed il rifornimento di ortaggi e altri generi alimentari. Sul territorio di Laterza le aziende agricole e zootecniche nelle contrade Cadile, La Quarta e Ninni sono rimaste senza corrente elettrica per ore - denuncia il presidente di Coldiretti Puglia, Gianni Cantele - mentre sempre a Laterza nell’azienda Colacicco il crollo di una pensilina a causa del peso della neve ha causato la morte di cinque bovini. A Mottola le temperature rigidissime hanno ghiacciato le condotte di acqua, indispensabili per abbeverare gli animali. Ad Altamura è caduto oltre un metro di neve rendendo impraticabile la viabilità, mentre continua a nevicare con forti raffiche di vento dal Monti Dauni al Gargano».
«Nella zona orientale della provincia di Taranto gli agricoltori si sono organizzati con i loro mezzi - dice Angelo Corsetti, direttore di Coldiretti Puglia - e con sollecitudine hanno pulito strade e creato percorsi per raggiungere le aziende e farsi raggiungere dai raccoglitori di latte. Sono in corso contatti continui con i Comuni per mettere a disposizione i trattori come spalaneve e gli spandiconcime riadattati come spargi sale sulle strade rurali e interpoderali, ma anche sulle strade asfaltate dei centri urbani e sulle statali. Intanto, nelle campagne gli ortaggi invernali in pieno campo risultano bruciati dal gelo e si registra una impennata dei costi di riscaldamento delle serre e delle stalle»

PETRUZZELLI, CHIUSO IL BOTTEGHINO - A causa del maltempo il botteghino del teatro Petruzzelli, a Bari, rimarrà chiuso e sono state sospese le visite guidate nel teatro. Lo rende noto con un comunicato la Fondazione Petruzzelli. Le viste guidate erano in programma stamattina e domani alle 10.30. La vendita dei biglietti per gli spettacoli della stagione 2017 della Fondazione Petruzzelli continua on line.
Non sono state comunicate variazioni nella stagione teatrale curata dal Comune e ospitata nel Politeama che prosegue lunedì con Virginia Raffaele in 'Performance'.

Rinviato il concerto di Battiato organizzato nell’ambito del cartellone di eventi «Natale nelle Grotte» alle Grotte di Castellana, previsto per domani, domenica 8 gennaio 2017, è stato rinviato a data da destinarsi a causa delle avverse condizioni meteo. I biglietti acquistati per il concerto restano validi per la data di rinvio, lo rendono noto gli organizzatori.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione