Cerca

Lunedì 18 Dicembre 2017 | 00:33

In via Gentile

Scontro treni, la Regione dedica
un «parco» di 23 ulivi alle vittime

Scontro treni,  la Regione dedicaun «parco» di 23 ulivi alle vittime

Ventitrè ulivi sono stati piantati questa mattina dal Governatore Michele Emiliano davanti alla sede della Regione di via Gentile, a Bari, per ricordare le vittime del disastro ferroviario di Andriadello scorso 12 luglio. Alla cerimonia sono intervenuti i parenti delle vittime. I 23 ulivi sono stati disposti su due cerchi concentrici a cura dell’Arif sulla sinistra dell’ingresso principale della sede degli assessorati. Una targa ricorda le vittime del disastro. "Si tratta di un gesto semplice – ha detto Emiliano - Un segno di memoria che rimarrà negli anni, per tutti coloro che verranno dopo di noi.
In questo modo avremo occasione il 12 luglio di ogni anno di riflettere e ricordare queste vite spezzate, ma anche le vite che sono state spezzate dal dolore. Una condizione, quella del dolore, che ha un solo modo per essere attutita, attraverso la ricerca della verità e attraversi lo stare insieme per evitare che qui o in altri luoghi si possano ripetere fatti così negativi”.

Emiliano ha sottolineato che «ognuno di noi può evitare spesso, nelle rispettive professioni e funzioni, fatti come questo». «Alle volte - ha aggiunto - facciamo campagne per la sicurezza stradale, invitiamo tutti a essere più attenti. Però in questo caso la sorveglianza da parte degli organi preposti evidentemente non è stata adeguata». «E quindi è successo un fatto, sicuramente per responsabilità umana - ha rilevato - ma anche perché il sistema nel suo complesso ha fallito. Questa cosa non va dimenticata».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione