Cerca

Lunedì 20 Novembre 2017 | 01:27

fino a febbraio

Emergenza freddo
piano operativo a Bari

clochard

BARI - La rete cittadina di Bari impegnata quotidianamente nel sostegno delle persone senza fissa dimora e di quelle in condizioni di fragilità e povertà, ha predisposto un piano operativo aggiuntivo per fronteggiare l’emergenza freddo. Il programma degli interventi, cominciato lo scorso 6 dicembre e che proseguirà fino a fine febbraio, è stato presentato questa mattina, a Palazzo di Città, dall’assessora al Welfare Francesca Bottalico, dal direttore della Caritas di Bari-Bitonto don Vito Piccinonna e dai rappresentanti delle realtà cittadine aderenti alla rete.

«In un periodo in cui si moltiplicano le situazioni di disagio e continuano a crescere le povertà anche a causa dell’indebolimento dei legami sociali e familiari - ha evidenziato Francesca Bottalico - diventa fondamentale l’azione di coordinamento degli interventi realizzati in rete tra il Comune, i soggetti istituzionali socio-sanitari, la rete pubblico-privata del Welfare e il mondo del volontariato laico e cattolico. Solo mettendo in rete le risorse, le competenze e le specificità si può immaginare un sistema più equo e imparziale, che permetta la distribuzione delle risorse e un’offerta di servizi diffusa sul territorio, raggiungendo il maggior numero di cittadini possibile ed evitando duplicazioni e forme di assistenzialismo emergenziale. In questa direzione - ha concluso - va anche il primo Osservatorio per le politiche sociali, in fase di avvio, che prevede l’istituzionalizzazione, tra le altre cose, di una rete permanente sulla povertà estrema e che ci consentirà di creare di una banca dati, e quindi di programmare e pianificare procedure e servizi polifunzionali».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione