Cerca

Mercoledì 23 Agosto 2017 | 00:39

Fasano

«Con la tassa di soggiorno
sistemiamo le strade»

di Tommaso Vetrugno

FASANO - Si ritorna a parlare della tassa di soggiorno ed ovviamente dell’impiego della somma introitata in particolari opere pubbliche. Nello specifico alcuni consigliere dell’opposizione hanno presentato una mozione a tema che punta sull’utilizzo dei una parte degli introiti della tassa di soggiorno per la manutenzione della strada che collega il centro cittadino alla stazione ferroviaria. I firmatari sono i consiglieri Antonio Scianaro, Luigia Albanese, Giacomo Rosato, Antonio Pagnelli e Tonio Zizzi che così hanno voluto presentare una mozione in vista del prossimo consiglio comunale per discutere di una tassa che in città ha di certo un’entrata economica non indifferente. La richiesta inviata al sindaco Francesco Zaccaria ed al presidente del Consiglio Vittorio Saponaro parte dall’analisi di quanto accaduto negli scorsi mesi per dare una chiara giustificazione a quella che è la proposta dei firmatari del documento.

“Nell’anno 2016 il Comune – si legge nella mozione depositata – ha introitato somme pari a circa 480mila euro come tassa di soggiorno. Che tra pochi mesi la città si troverà nel pieno della stagione turistica ed è opportuno farsi trovare preparati ad ospitare i migliaia di ospiti. Che viale Stazione è un’arteria strategica, ad altissima densità di traffico e di collegamento tra la SS 379 direzione Bari-Lecce-Brindisi, la città di Fasano, la stazione ferroviaria e le nostre marine. Che la strada in questione necessità di un intervento di manutenzione straordinaria, per lo stato in cui versa. Che i cittadini residenti più volte hanno sollevato i problemi di sicurezza che interessano tale arteria. Che gli operatori turistici più volte ascoltati anche dalla passata amministrazione, saranno sicuramente favorevoli che una parte degli introiti della tassa di soggiorno vengano utilizzati per il miglioramento della viabilità ed il decoro urbano del territorio”.

Parte proprio dalla necessità impellente di un intervento la richiesta di una mozione per la prossima seduta della massima assise cittadina. Una richiesta che vede i firmatari indirizzati verso un intervento fermo e deciso per mettere in sicurezza un’arteria molto frequentata e di certo punto di riferimento per gli stessi turisti che arrivano in zona.

“La nostra intenzione – ribadiscono i firmatari della mozione – resta quella di dare mandato al dirigente del servizio Lavori Pubblici per predisporre tutti gli atti affinché in tempi ristretti prima dell’avvio della stagione estiva si possa addivenire all’intervento di manutenzione straordinaria di viale Stazione”.

Un intervento di messa in sicurezza di una strada ridotta ad un colabrodo e che diventa il vero e proprio biglietto da visita per tutti coloro che arrivano sul territorio attraverso la strada ferrata. Non solo, la strada in questione è un collegamento viario indispensabile tra il centro cittadino alla località balneare di Savelletri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione