Cerca

Domenica 19 Novembre 2017 | 13:26

ambiente

Manifestazione a Taranto
«Stop Airgun, salviamo i delfini»

manifestazione a difesa dei delfini a taranto

TARANTO - Un sit in davanti al monumento del Marinaio e un corteo di imbarcazioni per chiedere di vietare l'utilizzo dell’airgun per la ricerca di idrocarburi in mare. La manifestazione pacifista 'SalviAMO i nostri Delfini e il nostro Marè, si è svolta oggi a Taranto ed è stata organizzata da un gruppo di cittadini, da associazioni animaliste, ambientaliste e sportive. Nei giorni scorsi è stata avviata anche una petizione online da Marevivo e Jonian Dolphin Conservation che ha già raccolto 40mila adesioni.

I manifestanti hanno lanciato un appello «per salvare - osservano - i delfini che vivono nel Golfo di Taranto, in quella che è stata definita con decreto presidenziale Baia storica e naturale. L’utilizzo dell’airgun per la ricerca di idrocarburi in mare non porta vantaggi alla collettività in termini economici, di conoscenza scientifica e ambientali, ed è a favore esclusivamente delle compagnie petrolifere».

Attraverso la petizione si chiede «al presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e a tutti i sindaci coinvolti di ricorrere al Tar contro il decreto Via alla Schlumberger e per sollecitare il presidente del Consiglio Matteo Renzi a cambiare rotta, una volta per tutte, sulla politica energetica dell’Italia». Legambiente in una nota «ribadisce come nei confronti del mare italiano vi sia un vero e proprio costante assalto. Questa tecnica, col suo fortissimo rumore, può provocare danni alla fauna marina causando alterazioni comportamentali, talvolta letali, in specie marine assai diverse, in particolare per i cetacei, fino a chilometri di distanza».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione