Cerca

Martedì 17 Ottobre 2017 | 06:11

Cassano Magnago ko

Supercoppa donne
al Conversano
è la terza di fila

CONVERSANO - L’Indeco Conversano vince la FIGH Supercoppa 2016 femminile, battendo 34-28 (p.t. 12-13) il Cassano Magnago al Pala San Giacomo di Conversano. Nel remake delle ultime due finali scudetto, gara andata in onda in diretta streaming esclusiva sul sito de La Gazzetta del Mezzogiorno, le pugliesi, campionesse d’Italia in carica, alzano al cielo il trofeo per la terza volta consecutiva nella propria storia, dopo i successi nelle edizioni 2014 e 2015. Ma non solo: per le pugliesi si tratta del settimo trofeo consecutivo conquistato, dopo le due Supercoppe, appunto, e dopo aver trionfato due volte in Serie A e Coppa Italia.

E’ Conversano, pur orfana della infortunata Laura Rotondo, a fare la partita nel primo quarto d’ora. Avanti sul 3-2 al 4', le pugliesi cercano di accelerare in più frangenti. Al 10' è un’invenzione di Elena Barani a proiettare le padroni di casa verso il 6-3. Ma il Cassano Magnago non sta a guardare. Per la formazione lombarda sono Jovovic e Dalla Costa le trascinatrici: loro mettono la firma sulle reti che riducono le distanze a una sola rete, col punteggio sul 9-8 al 18'. Inferiorità numerica per ambedue le squadre, ma il risultato resta invariato fino al 23', quando Ganga, ancora dai 7m, firma il 10-8. Conversano è avanti, ma la reazione del Cassano Magnago è vicina e veemente. Break di 3-0 delle ospiti e vantaggio, il primo della partita, sul 10-11. Time-out chiamato da Giuseppe Fanelli per le conversanesi. Alla ripresa sono ancora Del Balzo e compagne a realizzare, 13-10 al 26'. Nel finale di tempo il contro-break di Conversano: 2-0 e distanze ridotte al termine del primo tempo. 

Squadre negli spogliatoi sul punteggio di 13-12. La parte conclusiva del primo tempo è il preludio alla rimonta dell’Indeco Conversano, che al 34' ha rimesso nuovamente la testa avanti sul 15-13. L’inerzia del match non muterà più sino alla fine. Al 37' sono sempre le pugliesi a condurre, stavolta sul 17-14. Accelerazione ulteriore nelle fasi successive e 22-15 al 41'. Nessun sussulto nel quarto d’ora finale, dove Conversano tiene sempre nelle proprie mani l’andamento della sfida, senza mai rischiare sui tentativi di ritorno in partita del Cassano Magnago. Al fischio finale è festa: l’Indeco Conversano, davanti al suo pubblico, vince la terza FIGH Supercoppa della propria storia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione