Cerca

nel salento

Usura, droga e prostituzione
82 indagati anche bancari

carabinieri

LECCE - Una ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 23 persone (22 in carcere e una agli arresti domiciliari), viene eseguita in queste ore dai Carabinieri del Comando provinciale di Lecce nell’ambito di una operazione antimafia denominata 'Twilight'.
Le accuse sono a vario titolo di associazione per delinquere di tipo mafioso, concorso esterno in associazione mafiosa finalizzata all’usura, all’estorsione aggravata, rapine, esercizio abusivo di attività finanziaria, riciclaggio, truffa, sfruttamento della prostituzione, detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e altro. In tutto gli indagati sono 82, e tra loro vi sono anche otto funzionari di banca.

I provvedimenti restrittivi, emessi dal gip di Lecce Cinzia Vergine su richiesta del pm Alessio Coccioli, riguardano anche il sequestro preventivo di beni per un valore di circa 10 milioni di euro.
Diciotto arresti vengono eseguiti a Lecce, Galatina Parabita Lizzanello, Nardò e Gallipoli, gli altri nelle province di Brindisi, Foggia, Roma e Pavia e all’estero.
Sono stati notificati anche 82 avvisi di conclusione delle indagini, e tra i destinatari vi sono anche sei funzionari di banca, di cui quattro salentini.
I sequestri riguardano 36 immobili (appartamenti, villette residenziali e terreni); quattro attività commerciali; una autovettura; due Srl, due imprese individuali e circa 30 rapporti bancari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400