Cerca

Lecce

90enne morto dopo dimissioni
ospedale, era caduto in strada

ospedale Vito Fazzi di Lecce

LECCE - Un anziano di 90 anni di Lecce è morto questo pomeriggio dopo essere uscito dal Pronto soccorso dell’ospedale Vito Fazzi dove era stato portato da personale del 118 in seguito ad una caduta accidentale in strada.

Giuseppe Riggio, questo il nome della vittima, era arrivato al Pronto soccorso verso mezzogiorno evidenziando una ferita lacero contusa ad una mano, poi suturata con quattro punti, e una contusione alla fronte. L’anziano è stato sottoposto a tutti gli accertamenti previsti dall’iter diagnostico, compresa anche una Tac, con esito negativo, e relativa consulenza neurochirurgica. Sembrava che tutto si fosse risolto col paziente dimesso, con la raccomandazione di un periodo di osservazione a casa di 24 ore.

Sulla strada del ritorno a casa, l'anziano, sofferente di una fibrillazione atriale cronica, ha cominciato ad accusare malori andando in arresto cardiaco e morendo poco dopo. Il primario del Pronto Soccorso, Silvano Fracella, ha disposto esami sul corpo dell’anziano per chiarire le circostanze del decesso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400