Lunedì 25 Giugno 2018 | 10:32

zona senza sorveglianza

Nuova mattanza di papere
al parco Cillarese di Brindisi

papere

BRINDISI - Infiocinate ad una alla volta e messe nei sacchetti. È la raccapricciante ennesima mattanza di papere consumatasi all’interno del parco del Cillarese.
Dopo le anatre sgozzate e le tartarughe impiccate denunciate da La Gazzetta l’anno scorso cui - dopo le «ronde spontanee di alcuni frequentatori» - aveva fatto seguito un periodo di relativa tranquillità, il polmone verde cittadino torna a trasformarsi in un autentico «parco degli orrori».
La scena questa volta si sarebbe consumata non nel tardo pomeriggio come nel caso precedente, ma in pieno giorno. Erano circa le 13 quando una frequentatrice del parco si è imbattuta nella cruenta scena di «caccia».
«Mi sono trovata di fronte ad uno spettacolo raccapricciante. Due extracomunitari armati con una fiocina d'acciaio enorme e molto appuntita stavano al lato di uno dei due ponticelli, quasi nell'acqua a infilzare paperi e ad imbustarli in sacchi, ancora starnazzanti dal martirio», ha confidato a La Gazzetta.
Anche in questo caso i «cacciatori» se ne infischiano degli ammonimenti: «Ho detto ai due - spiega la signora - che non si mangiano e non si pesca lì dentro e di andarsene, ma loro hanno continuato. Ho telefonato al 113 e son venuti i Vigili urbani dopo 10 minuti ma non credo che li abbiano presi». Alla vista delle pattuglie i due avevano già tagliato la corda.
La scena di caccia si è consumata non all’altezza della foce dell’invaso ma nel cuore del parco dove le anatre sono risalite alla ricerca di cibo.
Un posto molto più al riparo dagli occhi indiscreti di passanti, frequentatori e, soprattutto, forze dell’ordine da sempre particolarmente assenti nell’area.

Un film già visto purtroppo.
Nel giugno dell’anno scorso un’altra donna assistette all’ennesima scena da incubo. La giovane era nel parco a fare jogging quando avvistò degli uomini che armati di canne di legno e sacchi di spazzatura facevano strage di anatre nel Parco. Erano circa le 22 quando la giovane si imbatté in un gruppo di 5 o 6 asiatici, tra cui vi erano un paio di donne, che si erano portati anche dei bambini a seguito.
In seguito alla vicenda un gruppo di volenterosi frequentatori del parco diedero vita a delle «ronde» serali per sopperire all’assenza di qualsiasi forma di sorveglianza e segnalare tempestivamente simili episodi. Per un po’ la situazione sembrava essere ritornata, per usare un comodo eufemismo, alla «normalità».
Poi il nuovo massacro di specie palustri.
Si tratta, tuttavia, solo della punta di un iceberg di quanto quotidianamente si consuma all’interno del polmone verde ormai in balia di se stesso e senza uno straccio di vigilanza. Sono sempre più frequenti infatti le scorrerie dei balordi, al punto che anche gli abituali frequentatori - tra cui molti studenti minori che usano la ciclabile del parco per tornare a casa all’uscita da scuola - si sentono sempre più insicuri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Pinna nobilis a Taranto

La Pinna nobilis muore, a Taranto è a rischio estinzione

 
nuova via Amendola

Raddoppio via Amendola, da oggi a Bari si fa sul serio

 
Con la moto contro un albero: morto lui, grave la moglie

Con la moto contro un albero: morto lui, grave la moglie

 
L'equipe di cardiologia interventista del Fazzi

Lecce, una nuova tecnica per difendere il cuore

 
ulivo favilosa

Casarano, nasce l’uliveto della «Favolosa» che resiste alla xylella

 

I sindaci negli undici Comuni pugliesi

 
Puglia, alle urne in 11 città Tutto quello che c’è da sapere

Puglia, flop centrodestra
Brindisi al centrosinistra
I sindaci degli 11 Comuni pugliesi

 
Rogo nell'area ex Ansaldo, fiamme spente da pompieri e uomini Aeronautica

Rogo nell'area ex Ansaldo, fiamme spente da pompieri e uomini dell'Aeronautica

 

MEDIAGALLERY

Scudetto alla Pink Bari Primavera, è festa grande a Firenze

Scudetto alla Pink Bari Primavera, è festa grande a Firenze

 
Impresa della Pink Bari Primavera battuta la Juve 4-3 all'ultimo respiro

Scudetto alla Pink Bari Primavera
battuta la Juve 4-3 all'ultimo respiro

 
Apricena, una discarica abusiva in pieno parco

Apricena, trovata una discarica abusiva in pieno parco

 
Il vincitore di Sanremo Ermal Meta canta in barese

Il vincitore di Sanremo Ermal Meta canta in barese

 
Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

 
Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città, invisibili ai turisti

Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città

 
La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

 
Rapina all'Auchan di Taranto, panico tra la gente

Rapina all'Auchan di Taranto, arrestati un 18enne e un 16enne incensurati Vd

 
Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

 
Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

 
Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

 

LAGAZZETTA.TV

Italia TV
I droni luminosi fanno dimenticare i fuochi d'artificio

I droni luminosi fanno dimenticare i fuochi d'artificio

 
Mondo TV
Scontri in Nigeria e Mali

Scontri in Nigeria e Mali

 
Spettacolo TV
Kidman e Farrell, coppia da horror

Kidman e Farrell, coppia da horror

 
Calcio TV
La Colombia travolge ed elimina la Polonia

La Colombia travolge ed elimina la Polonia

 
Notiziari TV
ANSAtg delle ore 8

ANSAtg delle ore 8

 
Economia TV
In aziende appena 5% donne al top stipendi

In aziende appena 5% donne al top stipendi

 
Meteo TV
Previsioni meteo per domenica, 24 giugno 2018

Previsioni meteo per domenica, 24 giugno 2018

 
Sport TV
Tortu batte Mennea

Tortu batte Mennea