Cerca

Venerdì 17 Novembre 2017 | 20:14

Bari

Imbrattato l'Urban center
Il sindaco invita i cittadini
«Ripittiamo i muri imbrattati»

Imbrattato l'Urban center Il sindaco invita i cittadini «Ripittiamo i muri imbrattati»

BARI - I vandali imbrattano con scritte offensive le pareti esterne dello Urban center di Bari, ristrutturato da poco nella ex caserma Rossani, e il primo cittadino e presidente nazionale dell’Anci, Antonio Decaro, già sotto scorta dopo le minacce ricevute per aver vietato la vendita di carne in strada da parte di abusivi, risponde con un video su Facebook sottolineando di «essere determinato» per fare del capoluogo pugliese «una città più moderna ed europea».

Nel post che accompagna il video, inoltre, il sindaco invita i cittadini a ridipingere insieme i muri e annuncia nuovi interventi nell’area deturpata. «'Decaro Buffonè, mi scrivono. Bene, sarò buffone 3 volte. Se restituire ai cittadini un pezzo di città abbandonato da quasi 20 anni, come la Rossani, significa essere un sindaco buffone, vorrà dire che sarò buffone tre volte perché qui, dopo l’Urban center, apriremo anche uno dei parchi più grandi della città e il nuovo Polo bibliotecario regionale».

«Per fortuna - conclude Decaro - i baresi che vogliono far crescere e migliorare la nostra città sono più numerosi di quelli che si divertono a deturparla». Sui muri dell’Urban center, in cui il Comune intende ospitare confronti pubblici sulle scelte dell’amministrazione, i vandali hanno scritto con bombolette spray, criticando anche i costi dell’opera, circa 650mila euro.

Intanto la ripartizione urbanistica del Comune ha dato appuntamento ai cittadini per mercoledì 16 novembre «per condividere il lavoro di ripitturazione dei muri imbrattati e dare una risposta collettiva ad un gesto contro la costruzione e la cura dei beni comuni». Ma, precisa una nota, «sarà anche un’occasione di festa per iniziare a costruire insieme un centro di documentazione sulla nostra città» con «l'obiettivo di creare uno spazio di condivisione».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione