Sabato 23 Giugno 2018 | 21:46

Era su uno scooter

Schianto a Copertino
muore ragazzo di 16 anni

Lo schianto alle porte della città: la vittima si chiamava Emanuele Raganato

Schianto a Copertinomuore ragazzo di 16 anni

Copertino - Tragedia, ieri sera, alle porte della città. Uno studente di 16 anni ha perso la vita mentre, a bordo del suo scooter “Gilera” percorreva via Vittorio Emanuele III. Si tratta di Emanuele Raganato, figlio di un noto imprenditore attivo nel ramo della disostruzione e pulizia delle fognature. Del tutto vane sono risultate le manovre rianimatorie dei sanitari del 118 intervenuti sul luogo dell’incidente. Sulla dinamica stanno lavorando i carabinieri della locale Tenenza ai quali spetta stabilire quanto sia coinvolta una Lancia Ypsilon condotta da una donna, pure lei di Copertino. Da non sottovalutare tuttavia le condizioni dell’asfalto reso viscido da una pioggia caduta pochi minuti prima.
Erano le 19 quando il sedicenne, che indossava regolarmente il casco, percorreva la strada principale che costeggia il nuovo campo sportivo e precede l’ingresso all’abitato. Giunto all’intersezione con via Alcide De Gasperi, il ragazzo è caduto dallo scooter. Se in conseguenze di un urto con la vettura lo accerteranno le indagini. Fatto sta che i primi soccorritori lo hanno notato prono al centro della strada, mentre a ridosso del marciapiede ha concluso la corsa il mezzo a due ruote. Poco distante, circa una decina di metri, c’era il casco.
A raffica sono partite numerose chiamate ai mezzi di soccorso. Nel giro di pochi minuti, due ambulanze si sono fiondate sul luogo dell’incidente. In rapida successione i sanitari hanno avviato con insistenza e ripetutamente le manovre rianimatore sul ragazzo. Purtroppo, non c’è stato nulla da fare. Ogni tentativo di rianimarlo si è rivelato inutile. Forse il suo cuore aveva cessato di battere già al momento della caduta. Ai sanitari non è rimasto che stendere un telo verde sulla salma e arrendersi tra lo sconforto. Sicché, un silenzio surreale è sceso in quel tratto di strada mentre i carabinieri isolavano l’area dalla moltitudine di persone e procedevano ai rilievi.
Poco dopo quell’atmosfera silenziosa veniva squarciata dalle urla della madre e del padre del ragazzo giunti sul posto insieme ad alcuni parenti. La madre, incredula e tra le lacrime invocava il nome del figlio che aveva compiuto sedici anni appena il 2 ottobre scorso. Poi, colta da un malore, è stata anche lei soccorsa. Straziante la scena dei compagni del ragazzo con i quali giocava a calcetto, anche loro giunti sul posto richiamati da un rapido passa parola. Increduli e disperati si sorreggevano l’un l’altro tra le lacrime. La notizia della tragedia si è sparsa rapidamente in città, lasciando sgomenti quanti conoscevano soprattutto la famiglia del ragazzo il cui genitore è da anni titolare di pompe. La salma è stata trasferita presso la camera mortuaria del Fazzi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Turisti svedesi salvati dal bagnino a Peschici, Guardia Costiera li recupera tutti

Turisti svedesi salvati dal bagnino a Peschici, Guardia Costiera li recupera tutti

 
Auto del sindaco in fiamme: 26enne si costituisce

Auto del sindaco in fiamme: 26enne si costituisce

 
Impresa della Pink Bari Primavera battuta la Juve 4-3 all'ultimo respiro

Scudetto alla Pink Bari Primavera
battuta la Juve 4-3 all'ultimo respiro

 
Il nuovo ospedale di Andria avrà 400 posti letto

Il nuovo ospedale di Andria avrà 400 posti letto

 
Inaugurato a Grottaglie il Parco della Civiltà

Inaugurato a Grottaglie il Parco della Civiltà

 

I ballottaggi negli undici Comuni pugliesi

 
Foggia, la Procura federale chiede la retrocessione del club in serie C

Foggia, la Procura federale chiede la retrocessione del club in serie C

 

MEDIAGALLERY

Scudetto alla Pink Bari Primavera, è festa grande a Firenze

Scudetto alla Pink Bari Primavera, è festa grande a Firenze

 
Impresa della Pink Bari Primavera battuta la Juve 4-3 all'ultimo respiro

Scudetto alla Pink Bari Primavera
battuta la Juve 4-3 all'ultimo respiro

 
Apricena, una discarica abusiva in pieno parco

Apricena, trovata una discarica abusiva in pieno parco

 
Il vincitore di Sanremo Ermal Meta canta in barese

Il vincitore di Sanremo Ermal Meta canta in barese

 
Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

 
Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città, invisibili ai turisti

Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città

 
La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

 
Rapina all'Auchan di Taranto, panico tra la gente

Rapina all'Auchan di Taranto, arrestati un 18enne e un 16enne incensurati Vd

 
Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

 
Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

 
Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

 

LAGAZZETTA.TV

Notiziari TV
Ansatg delle ore 19

Ansatg delle ore 19

 
Economia TV
Incubo 'hard Brexit' a 2 anni dal voto, Airbus se ne va?

Incubo 'hard Brexit' a 2 anni dal voto, Airbus se ne va?

 
Mondo TV
Test sull'uomo dei farmaci viventi

Test sull'uomo dei farmaci viventi

 
Italia TV
Social network nemici del cervello

Social network nemici del cervello

 
Spettacolo TV
Uragano e pallottole in Alabama

Uragano e pallottole in Alabama

 
Meteo TV
Previsioni meteo per domenica, 24 giugno 2018

Previsioni meteo per domenica, 24 giugno 2018

 
Sport TV
Tortu batte Mennea

Tortu batte Mennea

 
Calcio TV
Messi male, e la papera Caballero

Messi male, e la papera Caballero