Cerca

Nel Leccese

Spara contro rivale
in amore: finisce in cella

23enne di Trepuzzi prima tenta di sfondare la porta di casa del presunto antagonista, e poi spara due colpi contro una finestra

carabinieri

Ha sparato due colpi di pistola contro l’abitazione del presunto rivale in amore, senza ferirlo: protagonista Cosimo Conte, 23 anni di Trepuzzi (Lecce), già in regime di arresti domiciliari. Il giovane è stato fermato dalla polizia con le accuse di tentato omicidio, danneggiamento, porto abusivo di arma e minacce in concorso con un’altra persona, al momento non identificata; l’arma non è stata ritrovata.
L’episodio si è verificato ieri a Lecce in via Calore, nella zona di Borgo San Nicola, dove il 23enne ha prima tentato di sfondare la porta di casa del presunto antagonista, e poi ha sparato due colpi di pistola all’indirizzo di una finestra ad una distanza di 15 centimetri, sfiorando la vittima, che è riuscita a gettarsi a terra evitando i proiettili.
E’ stata la vittima a telefonare alla Questura e a denunciare l'accaduto, indicando nel giovane di Trepuzzi, di cui conosceva solo il soprannome usato su Facebook e una foto, il responsabile dell’intimidazione. Ai poliziotti ha raccontato di aver scambiato su Facebook con l’aggressore una serie di messaggi minatori a causa di un contatto sul 'social' con la ragazza di Conte, scatenando così la sua gelosia. (ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400