Cerca

Basket

L'Enel Brindisi
perde in casa
contro R. Emilia

AJ English con Moore l’Enel Brindisi ci prova

Romeo Sacchetti

ENEL BASKET BRINDISI-GRISSIN BON 78-82

ENEL BRINDISI: Agbelese 5, Scott 19, Carter 18, English 3, Fiusco ne, Cardillo, Invidia ne, Donzelli ne, M'Baye 22, Joseph 8, Sgobba, Spanghero 3. Allenatore: Sacchetti.

GRISSIN BON REGGIO EMILIA: Aradori 16, Needham 2, Polonara 3, James 2, Della Valle 26, De Nicolao 3, Strautins ne, Cervi 17, Lesic 6, Gentile 7. Allenatore: Menetti.

ARBITRI: Seghetti-Martolini-Boninsegna.

NOTE: parziali 21-18, 38-42, 61-60. Tiri liberi: Brindisi 6/9, Reggio Emilia 9/11. Uscito per 5 falli: Cervi.

BRINDISI - Reggio Emilia vince 82-78, contro Brindisi che dimostra, però, nonostante i black-out, di saper lottare fino all’ultimo istante.

L’inizio di di gara è equilibrato. Al 4', con tre punti, M'Baye (un tiro da due più un tiro libero addizionale) porta a +4 Brindisi dopo una serie di incertezze al tiro di Reggio Emilia. English sbaglia una tripla ma pone rimedio Carter per l’11-8 al 5'. Arrivano poi la stoppata e la schiacciata, sempre di M'Baye, per il meritato vantaggio (13-10) dell’Enel. Reggio resta agganciata. Ma ancora M'Baye, ispiratissimo, schiaccia e consente ai padroni di casa di mantenere i tre punti di vantaggio (al 7'). Il primo quarto si chiude sul 21-18.

Il cambio di passo della Grissin Bon si nota immediatamente, in apertura del secondo tempino. Subito, arriva una tripla De Nicolao per il 21-21. Lesic-Gentile sanciscono il vantaggio esterno, 21-25 al 12'. Con un parziale di 13-2 si arriva a quota 23-32 al 15'. Il resto è un monologo emiliano, consacrato dai 13 punti di Della Valle, fino al più 10 di Needham al 18'. Un 3+2 di Scott consente però a Brindisi di avvicinarsi nuovamente. Il secondo quarto finisce 38-42.

Dopo l'intervallo lungo Brindisi torna in campo più determinata. Il terzo quarto termina infatti 61-60, un solo punto di distacco che preannuncia una chiusura di gara all’ultimo canestro. Aradori da tre, Cervi e Gentile trascinano nuovamente avanti Reggio (63-69), al 34'. Gentile, sempre da tre, accompagna i suoi al +10. Ma ci pensano però M'Baye, Scott e English con un 7-0 a tenere aperta la partita (75-78). La battaglia di falli sistematici la vincono i biancorossi.

Sul fronte mercato, l’Enel ha ingaggiato, con un contratto di due mesi con opzione di estensione fino al termine della stagione, l’americano Phil Goss. Nato a Temple Hills il 7 aprile 1983, è dal 2008 che gioca nel campionato italiano, intervallato da una sola parentesi nella stagione 2011/12 quando si trasferì in Francia all’Asvel Villeurbane.

Uscito nel 2005 dalla Drexel University, lo statunitense si affacciò per la prima volta in Europa, in Belgio, ai Giants di Bergen op Zoom. L’anno dopo l’approdo in Turchia al Beykozspor e successivamente in Israele all’Ironi Ashkelon, con cui disputa una sola partita, per poi fare le valigie e trasferirsi in Polonia all’AZS Koszalin.

Nell’estate del 2008 ecco l’arrivo in Italia, entrando preliminarmente dalla porta della Lega Due. Al Crabs Rimini registra 18.2 punti e 4 palle recuperate a partita, mentre la consacrazione giunge a Scafati nel 2009 quando diventa il miglior realizzatore del campionato con 21.2 punti a partita e il miglior tiratore da 3 tirando con il 44.9% dalla distanza.

Il suo innato talento viene notato dalla Pallacanestro Varese che gli consente di compiere il salto nella massima serie nella stagione 2010/11. Dopo una breve parentesi in Francia, nel Marzo del 2012 si riunisce ai colori biancorossi completando il resto della stagione.

Nell’estate dello stesso anno è la Virtus Roma che gli consegna le chiavi in mano in cabina di regia. Con il team capitolino compie una storica cavalcata fino alla finale scudetto, persa poi contro Siena, e nell’anno successivo riceve i gradi di capitano dopo la partenza di Datome.

Dal 2014 fino all’ultimo match di semifinale playoffs del maggio 2016, Goss ha indossato la canotta della Reyer Venezia.

SERIE A - 3^ GIORNATA - 16/10

Sidigas Avellino - The Flexx Pistoia 83-67
Banco di Sardegna Sassari - Germani Basket Brescia 95-73
Red October Cantù - Consultinvest Pesaro 77-68
Vanoli Cremona - Pasta Reggia Caserta 82-95
Enel Basket Brindisi - Grissin Bon Reggio Emilia 78-82
Umana Reyer Venezia - Dolomiti Energia Trentino 59-76
EA7 Emporio Armani Milano - Openjobmetis Varese (ore 20.45)

Betaland Capo d’Orlando - Fiat Torino (17/10)

CLASSIFICA: Milano, Venezia, Avellino, Sassari, Caserta, Reggio Emilia, Trento 4 punti; Brindisi, Cremona, Pesaro, Torino,
Brescia, Varese, Pistoia, Cantù 2; Capo d’Orlando 0.

PROSSIMO TURNO - 4^ GIORNATA - 23/10

Grissin Bon Reggio Emilia - Umana Reyer Venezia
Dolomiti Energia Trentino - Betaland Capo d’Orlando
Openjobmetis Varese - Enel Basket Brindisi
Red October Cantù - Banco di Sardegna Sassari (Ore 20:45)
Consultinvest Pesaro - Sidigas Avellino
Fiat Torino - Vanoli Cremona
Germani Basket Brescia - EA7 Emporio Armani Milano (Ore 12:00)
Pasta Reggia Caserta - The Flexx Pistoia (24/10)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400