Cerca

Lunedì 20 Novembre 2017 | 03:18

A Capurso

Pistola del clan nel barbecue
in manette donna nel barese

La polizia ha rinvenuta un'arma semiautomatica in uno scantinto

Pistola del clan nel barbecuein manette donna nel barese

La Polizia ha arrestato a Capurso, in provincia di Bari, la 52enne Anna Cimarrusti, con precedenti di polizia, responsabile di detenzione di arma da fuoco clandestina con relativo munizionamento e ricettazione della stessa.
Nel corso di una perquisizione all'interno della sua abitazione, gli agenti della Squadra mobile hanno rinvenuto all’interno di uno scantinato in uso alla donna, occultata in un barbecue, una pistola semiautomatica munita di caricatore rifornito di due cartucce GFL380; ulteriori 20 cartucce del medesimo calibro erano custodite in una bustina. I primi approfondimenti investigativi fanno ritenere che l’arma rinvenuta fosse detenuta per conto di soggetti contigui al clan Di Cosola.
Contestualmente è stato denunciato un giovane 20enne, incensurato, per detenzione ai fini della commercializzazione di sostanza stupefacente in quanto, nel corso della perquisizione, sono stati rinvenuti nella sua disponibilità e sequestrati 70 grammi di marijuana ed una pianta del tipo cannabis dal fusto di 75 cm.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione