Cerca

Inchiesta a Lecce

Sud est, indagati i vertici
per i disagi ai pendolari

Accertamenti su bus e treni per i problemi legati alla sicurezza

Sud est, indagati i verticiper i disagi ai pendolari

LECCE - Si apre una settimana cruciale per la nuova inchiesta della Procura sulla sicurezza e i disagi segnalati a ripetizioni sui mezzi della Sud Est.  Il pubblico ministero Paola Guglielmi affiderà agli ispettori dello Spesal (il Servizio di prevenzione e sicurezza degli ambienti di lavoro della Asl) l’incarico di eseguire indagini e accertamenti su bus e treni per accertare la qualità del servizio alle migliaia di dipendenti. Il magistrato ipotizza il reato di violazione delle norme di sicurezza nei luoghi di lavoro ed ha disposto l’iscrizione nel registro degli indagati (operazione che potrebbe definirsi a breve) del nome del legale rappresentante della società.

L’attenzione della magistratura, dunque, al momento potrebbe soffermarsi sui vertici dell’azienda per poi allargarsi su altri livelli. L’intenzione è chiara. Approfondire ogni aspetto: sicurezza, manutenzione, comfort, rispetto degli orari di percorrenza dei treni e sui mezzi su gomma. Nell’ultimo periodo l’insofferenza dell’utenza è esplosa. Nei giorni scorsi in diversi comuni della provincia sono scoppiate proteste e divampate le polemiche. Disagi, mezzi superaffollati, ritardi. A scapito dei passeggeri che, spesso, devono percorrere decine e decine di chilometri per raggiungere le destinazioni finali. Un’indagine sull’intero sistema, quindi dopo l’esposto presentato da una turista milanese che a luglio aveva denunciato il macchinista di un pullman che aveva deciso di non salire sul mezzo per le precarie condizioni con cui era costretto a lavorare. Faceva caldo, la temperatura superava abbondantemente i 30 gradi e nel pullman non funzionava il condizionatore e i vetri erano sigillato. Il macchinista (accusato solo di interruzione di pubblico servizio) è stato interrogato dai carabinieri. Non ha fornito spunti investigativi ma la Procura ha comunque deciso di aprire un’indagine per accertare se i disagi sui mezzi abbiano una responsabilità di fondo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400