Domenica 24 Giugno 2018 | 06:55

L'assemblea del 12 a Bari

Presidenza Anci, Decaro
è pronto. I dubbi del M5S

Presidenza Anzi, Decaroè pronto. I dubbi del M5S

Era partita come «corsa a tre» ma a pochi giorni dall’Assemblea dell’Anci, la designazione del nuovo presidente dell’Associazione dei comuni italiani è decisa: il posto sarà ricoperto da Antonio Decaro, sindaco di Bari, e ad eleggerlo sarà l’Assemblea annuale e congressuale che quest’anno si svolgerà proprio a Bari da mercoledì 12 a venerdì 14 ottobre in Fiera del Levante. Un parterre de roi acclamerà il nuovo presidente: oltre al premier (che sarà a Bari giovedì) l’inaugurazione della tre giorni è affidata al Capo dello Stato Mattarella, seguito da mezzo governo: sfileranno i ministri Alfano (Interni), Orlando (Giustizia), Costa (Affari regionali), Madia (Semplificazione e Pa), Delrio (Trasporti), Giannini (Istruzione), Poletti (Lavoro e Politiche sociali), Lorenzin (Salute), Martina (Politiche agricole), Pinotti (Difesa), Calenda (Sviluppo economico) e Galletti (Ambiente). In agenda il potere e l’autonomia dei comuni, sempre più stretti dai vincoli finanziari del Patto di Stabilità e dal blocco del turn-over nel personale. «L’associazione ha bisogno di un presidente autorevole», aveva scandito l’uscnete Piero Fassino subito dopo la sconfitta subìta a Torino dalla neo-sindaca Cinque Stelle Appendino. Ed è questa la missione affidata a Decaro: essere sì rispettato e cordiale nei rapporti col governo Renzi, ma anche autonomo quanto basta per garantire ai sindaci quella «autonomia e flessibilità» che vanno chiedendo da tempo.

A scendere in campo per la sfida, fino a pochi giorni fa, erano tre candidati: il sindaco di Pesaro, Matteo Ricci, il sindaco di Catania Enzo Bianco, già ministro dell’Interno e più volte primo cittadino di Catania e quello di Bari, Decaro appunto. Ma proprio in questi giorni Ricci, entrato nella segreteria nazionale del Pd come responsabile degli Enti locali, si è tirato fuori dalla corsa e si è espresso chiaramente a favore di Decaro auspicando che «si possa arrivare a una piena convergenza istituzionale su di lui». Chiaro l’intento del premier Matteo Renzi di voler spianare la strada al sindaco della città metropolitana di Bari affidando a Ricci l’incarico di peso nel partito. Anche Bianco ha ritirato la corsa alla presidenza, quando - secondo alcune ricostruzioni - avrebbe compreso che i sindaci Cinque Stelle non ritenevano il suo nome «alternativo» a quello del «renziano» Decaro. In pratica, al netto della spinta su Decaro che è arrivata sia da sindaci di centrodestra (Venezia) che da primi cittadini del centrosinistra (Bologna) non proprio vicini a Renzi, i grillini non ritenevano che Bianco potesse dare all’Anci migliori garanzie di autonomia dal Governo rispetto al primo cittadino di Bari. Quanto ai sindaci di centrodestra, chiedono a chi guiderà l’Anci maggiore autonomia rispetto alle politiche renziane. A cominciare dal primo cittadino di Lecce, Paolo Perrone, che proprio nella fase transitoria ha assunto ruolo di reggenza per conto di Fassino e che, a giudicare i sondaggi di questi giorni, è al secondo posto in Italia per indice di gradimento dei cittadini. Richiesta, quella dell’autonomia, che in questi mesi è arrivata da più parti, soprattutto dagi anti-renziani: in prima fila il primo cittadino di Napoli, De Magistris, così come gli esponenti Cinque stelle attuali o ex (il sindaco di Parma). «Se vogliamo ripartire dai Comuni - ha detto Pizzarotti - serve più potere».

È proprio l’atteggiamento dei sindaci M5S a lasciare ancora alcune incognite sull’appuntamento di Bari. Oggi i sindaci grillini saranno a Montecitorio per un’assemblea col vicepresidente della Camera Luigi Di Maio: devono decidere se astenersi al voto, in modo da lasciarsi mani libere nell’Associazione, o se prevedere l’uscita in blocco dall’Anci. Una diaspora che peserebbe non poco sulla volontà di Decaro di tenere dentro tutti ed essere «rappresentativo di tutti». Chissà che diranno i due sindaci geograficamente più vicini al presidente in pectore dell’Anci, Raimondo Innamorato (Noicattaro) e Vito Parisi (Ginosa).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Turisti svedesi salvati dal bagnino a Peschici, Guardia Costiera li recupera tutti

Turisti svedesi salvati dal bagnino a Peschici, Guardia Costiera li recupera tutti

 
Auto del sindaco in fiamme: 26enne si costituisce

Auto del sindaco in fiamme: 26enne si costituisce

 
Impresa della Pink Bari Primavera battuta la Juve 4-3 all'ultimo respiro

Scudetto alla Pink Bari Primavera
battuta la Juve 4-3 all'ultimo respiro

 
Il nuovo ospedale di Andria avrà 400 posti letto

Il nuovo ospedale di Andria avrà 400 posti letto

 
Inaugurato a Grottaglie il Parco della Civiltà

Inaugurato a Grottaglie il Parco della Civiltà

 

I ballottaggi negli undici Comuni pugliesi

 
Foggia, la Procura federale chiede la retrocessione del club in serie C

Foggia, la Procura federale chiede la retrocessione del club in serie C

 

MEDIAGALLERY

Scudetto alla Pink Bari Primavera, è festa grande a Firenze

Scudetto alla Pink Bari Primavera, è festa grande a Firenze

 
Impresa della Pink Bari Primavera battuta la Juve 4-3 all'ultimo respiro

Scudetto alla Pink Bari Primavera
battuta la Juve 4-3 all'ultimo respiro

 
Apricena, una discarica abusiva in pieno parco

Apricena, trovata una discarica abusiva in pieno parco

 
Il vincitore di Sanremo Ermal Meta canta in barese

Il vincitore di Sanremo Ermal Meta canta in barese

 
Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

 
Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città, invisibili ai turisti

Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città

 
La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

 
Rapina all'Auchan di Taranto, panico tra la gente

Rapina all'Auchan di Taranto, arrestati un 18enne e un 16enne incensurati Vd

 
Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

 
Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

 
Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

 

LAGAZZETTA.TV

Notiziari TV
Ansatg delle ore 19

Ansatg delle ore 19

 
Economia TV
Incubo 'hard Brexit' a 2 anni dal voto, Airbus se ne va?

Incubo 'hard Brexit' a 2 anni dal voto, Airbus se ne va?

 
Mondo TV
Test sull'uomo dei farmaci viventi

Test sull'uomo dei farmaci viventi

 
Italia TV
Social network nemici del cervello

Social network nemici del cervello

 
Spettacolo TV
Uragano e pallottole in Alabama

Uragano e pallottole in Alabama

 
Meteo TV
Previsioni meteo per domenica, 24 giugno 2018

Previsioni meteo per domenica, 24 giugno 2018

 
Sport TV
Tortu batte Mennea

Tortu batte Mennea

 
Calcio TV
Messi male, e la papera Caballero

Messi male, e la papera Caballero