Cerca

bari calcio

Stellone: contro il Benevento
dobbiamo riprenderci
i punti lasciati in Umbria

Roberto Stellone

Roberto Stellone

BARI - «Ho avuto risposte importanti a Terni e dobbiamo proseguire in questa direzione. Riprendendoci contro il Benevento i punti lasciati in Umbria»: questa la missione del Bari domani al San Nicola per il tecnico dei pugliesi Roberto Stellone.
«L'exploit del Cittadella? E’ generato dal fatto che le neopromosse - ha spiegato Stellone - hanno una organizzazione che viene dalla stagione precedente. Il mio Bari sta migliorando, ha schiacciato nel finale nella propria area la Ternana. Monachello? Ha avuto problemi fisici nell’Under 21, poi un po' di febbre. Sta lavorando per avere una condizione ottimale».

L’allenatore dei pugliesi ha aggiunto di rispettare il Benevento, definendola «squadra compatta e organizzata». «Per ottenere il massimo - ha detto ancora - giocherà chi ha fatto bene contro il Cesena: dobbiamo essere bravi a chiuderci e ripartire in contropiede. Chi non partirà dall’inizio non deve considerarsi bocciato». Quanto al discorso portiere, «la gerarchia vale solo per Gori - ha spiegato Stellone - terzo portiere. Ichazo e Micai sono due titolari e così li farò giocare per stabilire chi è il nostro numero uno, trasmettendo fiducia alla squadra».

«Sono soddisfatto dei nostri esterni - ha aggiunto - per la fase di copertura: soffriamo pochissimo e i nostri avversari non tirano mai in porta grazie al lavoro sulle fasce».
Per la formazione c'è Di Cesare indisponibile: in difesa sarà sostituito da Capradossi o Cassani, con Daprelà o lo stesso Cassani terzino sinistro. A centrocampo possibile il ritorno tra i centrali di Fedele, il mediano apparso più a suo agio nel gioco di Stellone.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400