Cerca

Giovedì 24 Maggio 2018 | 16:04

allarme

Coldiretti: a rischio
vendemmia aglianico

uva aglianico

POTENZA - Circa 170 agricoltori di Venosa (Potenza) «rischiano nelle prossime settimane di vedere vanificato il lavoro portato avanti da 15 anni sui terreni del demanio comunale condotti in affitto fino allo scorso mese di luglio». A lanciare «l'allarme» è Coldiretti Basilicata, «alla luce del bando pubblicato nei giorni scorsi dal Comune di Venosa, in scadenza il prossimo mese di settembre, che regolamenta l’assegnazione in locazione dei terreni agricoli di proprietà dello stesso Comune».
«Già un anno fa - ha evidenziato il presidente provinciale di Potenza di Coldiretti, Teodoro Palermo - abbiamo segnalato la necessità di intervenire sulla vicenda prima della scadenza dei contratti proprio per evitare di trovarci in questa situazione di confusione ed incertezza».

E - secondo la Coldiretti - «incertezza e confusione caratterizzano anche lo stesso bando che disciplina l’assegnazione dei terreni agricoli: «Si tratta - ha aggiunto - di un bando che presenta molte anomalie, come conferma anche il fatto stesso che l’amministrazione comunale sia dovuta intervenire per correggere alcune criticità a cominciare dalla scarsità di chiarezza su come venga garantito il diritto di prelazione, previsto dalla legge, per gli agricoltori che per oltre 15 anni hanno condotto i terreni, realizzando anche degli investimenti. In particolare nel settore vitivinicolo, il quale rappresenta con l’Aglianico del Vulture il fiore all’occhiello dell’area stessa, si rischia che gli investimenti fatti nel corso degli anni dai produttori vadano nelle mani di altre persone, vanificando in tal modo gli sforzi economici e le speranze di coloro che hanno sempre creduto nel settore».

«Avevamo proposto - ha specificato il presidente regionale della Coldiretti, Piergiorgio Quarto - un regolamento più rispettoso delle norme che regolano i contratti di affitto tra pubblica amministrazione e privati purtroppo l’amministrazione comunale ha voluto procedere con un bando aperto con asta al rialzo che mette in competizione un territorio senza dare garanzie a chi per anni lo ha coltivato. Non è così che si rispetta il settore agricolo, l’unico che in questi anni di crisi sta trainando l’economia locale. Lo si fa non disattendendo le volontà del legislatore che ha voluto salvaguardare l’attività lavorativa e gli investimenti nella conduzione dei terreni».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

«Imprenditore digitale» vendeva droga su Instagram

«Imprenditore digitale» vendeva droga con Instagram

 
Rapinatori seriali fermati a Brindisi, agivano a giorni alterni

Rapinatori seriali fermati a Brindisi, agivano a giorni alterni

 
cagnolino

Appello al Comune di Lavello perché aiuti il cagnolino Diffi

 
grano

Bombe di acqua in capitanata e il grano finisce a mollo

 
cardellini catturati

Dal napoletano ad Oria per catturare i cardellini

 
barletta

A Barletta gettano bici sulle auto dal sottovia, tragedia sfiorata l’altra sera

 
trasloco faldoni palazzo di giustizia a bari

Palagiustizia di Bari, al via il trasloco dei fascicoli

 
Usura e arresti, sei arrestati a Taranto

Usura e truffa, sei arrestati a Taranto

 

MEDIAGALLERY

Foggia, rapinatori assaltano farmacia: sequestrati i dipendenti

Foggia, rapinatori assaltano farmacia: sequestrati i dipendenti

 
Melfi-Potenza, tragico scontro tra auto e un camion: un morto

Melfi-Potenza, tragico scontro tra auto e un camion: un morto

 
Blitz a Taranto contro gang di narco rapinatori: «Te lo vuoi fare il dottore?»

Blitz a Taranto, le intercettazioni: «Te lo vuoi fare il dottore?»

 
Rapinatori cantanti incastratida un video su You Tube

Rapinatori cantanti incastrati
da un video su You Tube

 
Emergenza cinghiali a Bari22 catturati e trasferiti in riserva

Emergenza cinghiali a Bari
22 catturati e trasferiti in riserva

 
Restart, così i piatti del futuro di Ladisa  a Bari

Restart, così i piatti del futuro di Ladisa a Bari

 
In due madre e figlio tentarono di uccidere un medico a Foggia: il mandante era il fratello della vittima

In due madre e figlio tentarono di uccidere un medico a Foggia: il mandante era il fratello della vittima

 
Cinque spacciatori fermati a Bari, agivano vicino l'Ateneo

Cinque spacciatori fermati a Bari, agivano vicino l'Ateneo

 
Molestie su minorenni, polizia arresta 51enne

Molestie su ragazzine, polizia arresta 51enne VIDEO

 

LAGAZZETTA.TV

Mondo TV
Il vulcano e le 'fiamme blu'

Il vulcano e le 'fiamme blu'

 
Economia TV
Eurispes: da lavoro sommerso 300 mld annui'anno

Eurispes: da lavoro sommerso 300 mld annui'anno

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 15

Ansatg delle ore 15

 
Italia TV
Giornalista ANSA: "Tir sui binari centrato dal treno"

Giornalista ANSA: "Tir sui binari centrato dal treno"

 
Spettacolo TV
I sogni che nascono in Armenia

I sogni che nascono in Armenia

 
Meteo TV
Previsioni meteo per venerdi', 25 maggio 2018

Previsioni meteo per venerdi', 25 maggio 2018

 
Calcio TV
Finito incontro, Ancelotti lascia sede Filmauro

Finito incontro, Ancelotti lascia sede Filmauro

 
Sport TV
Nadal a Roma, Re per l'8/a volta

Nadal a Roma, Re per l'8/a volta