Cerca

Giovedì 19 Aprile 2018 | 13:41

riforma sanitaria

Basilicata, guardia medica
affidata ai medici di famiglia

È uno dei cardini della riforma del sistema sanitario regionale

Guardia medica affidata ai medici di famiglia

di Antonella Inciso

POTENZA - Liberare personale, liberare risorse, razionalizzando il sistema. La riorganizzazione del sistema sanitario regionale passa per il nuovo assetto dei medici di famiglia. A loro, secondo quanto ipotizzato nella riforma dovrà essere assegnato il servizio di continuità assistenziale. Grazie a questo passaggio, infatti, non solo la Regione potrà liberare personale (quello che attualmente svolge il servizio di guardia medica) e risorse ma i cittadini, anche dei piccolissimi comuni, potranno avere un nuovo punto di riferimento. Insomma, ad entrare in vigore dal primo gennaio con la riforma sanitaria sarà anche il nuovo servizio di continuità assistenziale. Un servizio che sino a ieri costava 14 milioni di euro (fondi utilizzati per pagare i medici di guardia che, in molti casi venivano dalla Puglia) e che oggi verrebbe a costare - almeno nelle intenzioni- la metà ossia 7 milioni di euro. , considerato che ad essere pagati sarebbero i medici di famiglia.

Il resto dei 14 milioni di euro, invece, nelle intenzioni dovrebbe essere impiegato per il servizio 24 ore su 24 dell’elisoccorso. La nuova scommessa della sanità lucana, quindi, ha nei medici di famiglia uno dei perni fondamentali. Un cardine che per gli stessi professionisti prevede una revisione del modo di esercitare la professione, considerato che la spinta che viene dalla riorganizzazione sanitaria va nella direzione dell’aggregazione. Convincere i medici di famiglia a mettersi insieme, ad unire studi e pazienti, a condividere le specializzazioni, infatti, è uno degli obiettivi che pone la riforma.. Con l’intento di potenziare la capacità assistenziale in tutti i comuni della Basilicata e soprattutto il servizio di 118.

Insomma, «mettere in rete i medici di famiglia» ed assegnare loro il servizio di continuità assistenziale sembra essere la strada segnata dalla Regione che per realizzarlo pensa anche ad un ruolo unico.

Da definire, invece, ancora nei particolari il futuro degli ospedali considerato che in Quarta commissione consiliare regionale - dopo il rafforzamento di Potenza e di Matera - è stata ribadita la necessità che alcune aree del territorio lucano non vengano valorizzate a discapito di altre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Convalidato sequestrovasche Itrec Rotondella

Convalidato sequestro
vasche Itrec Rotondella

 
Minaccia moglie, lei lo denunciaCarabinieri scoprono armi

Minaccia moglie, lei lo denuncia
Carabinieri scoprono armi

 
Marozzi, dopo l'accordoprimi licenziamenti via sms

Marozzi, dopo l'accordo
primi licenziamenti via sms

 
«Ilva, i contratti con Mittalsono coperti dal segreto»

«Ilva, i contratti con Mittal
sono coperti dal segreto»

 
Bari, mafia della città vecchia21 arresti nel clan Capriati

Mafia, 17 arresti tra i Capriati a Bari:
«Le mani su una società del Porto
e il pizzo per la festa di San Nicola»

 
Bari, D'addario sotto processoper le botte alle Montereale

Bari, D'addario sotto processo
per le botte alle Montereale

 
Bari, mazzetta da 3mila euroPoliclinico: atto vergognoso

Bari, mazzetta da 3mila euro
Policlinico: atto vergognoso

 
Il Papa torna in Pugliain onore di don Tonino

Il Papa torna in Puglia
in onore di don Tonino

 

MEDIAGALLERY

Bradanica, dopo 50 anniaperti i primi 8 chilometri

Bradanica, dopo 50 anni
aperti i primi 8 chilometri

 
Blitz notturno nella città vecchia: 21 arresti

Blitz notturno nella città vecchia: 21 arresti

 
Tentata estorsione, fermati  avvocato e maresciallo Gdf

Tentata estorsione, fermati
avvocato e maresciallo Gdf

 
Tre arresti nel Foggianoper una serie di rapine e furti

Tre arresti nel Foggiano
per una serie di rapine e furti

 
Rapina ed estorsione ad Andria arrestati minori di 16 e 17 anni

Rapina ed estorsione ad Andria, arrestati minori di 16 e 17 anni

 
Barletta, in giro uomo armato di pistola

Barletta, in giro uomo armato di pistola

 
Bari, incendio in palazzina nel quartiere Poggiofranco

Bari, incendio in palazzina nel quartiere Poggiofranco

 

LAGAZZETTA.TV

Mondo TV
A Cuba inizia l'era Diaz-Canel

A Cuba inizia l'era Diaz-Canel

 
Economia TV
Portabilita' Rc auto per coppie di fatto

Portabilita' Rc auto per coppie di fatto

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 12

Ansatg delle ore 12

 
Calcio TV
E Simy fa Ronaldo

E Simy fa Ronaldo

 
Meteo TV
Previsioni meteo per giovedi', 19 aprile 2018

Previsioni meteo per giovedi', 19 aprile 2018

 
Italia TV
Colpo alla rete di Messina Denaro

Colpo alla rete di Messina Denaro

 
Spettacolo TV
Il narcos piu' famoso

Il narcos piu' famoso