Cerca

Domenica 19 Novembre 2017 | 02:28

dodicimila utenze attivate

Al via a Bari progetto Unico
telelettura luce, gas e acqua

Al via a Bari progetto Unico telelettura luce, gas e acqua

BARI - Bari e la Puglia si confermano laboratori di innovazione. Con U.N.I.C.O. (Urban Network for Integrated Communication) prende infatti il via la sperimentazione del progetto di gestione integrata dei servizi del capoluogo pugliese. Il progetto, avviato nel 2014 da e-distribuzione (la società del gruppo Enel che gestisce la rete di distribuzione elettrica), Acquedotto Pugliese, ReteGas Bari e Comune, prevede l’integrazione dei sistemi di telelettura e telegestione sia per le utenze domestiche gas, acqua e calore, sia per l’illuminazione pubblica della città.

La sperimentazione è stata avviata su tre aree, con differenti densità abitative, e riguarda circa 12mila utenze già attivate. La tecnologia prevede l’utilizzo di un concentratore unico per tutti i servizi, che raccoglie dati e informazioni trasmessi dai contatori di gas e acqua per poi metterli a disposizione su una piattaforma digitale consultabile da pc, tablet e smartphone. La fase di sperimentazione del progetto terminerà a luglio del 2018, mentre la piattaforma digitale a disposizione degli utenti per consultare i dati di consumo aggiornati di acqua e gas sarà pronta già nei prossimi mesi. Partner principale del progetto è la società del gruppo Enel.

«Il progetto ci vede al centro con la nostra infrastruttura che è il tele gestore, presente da 15 anni, - ha detto l'amministratore delegato di e-distribuzione, Gianluigi Fioriti - e che ci fa essere all’avanguardia su una dimensione nazionale ed internazionale. La capillarità della nostra presenza sulle nostre cabine fa sì che attraverso i concentratori presenti su tutto il territorio, possiamo fornire un servizio integrato a tutte le municipalità, a tutte le strutture con cui interagiamo in un’ottica di smart city».
All’evento di presentazione hanno partecipato per il Comune l'assessore all’Innovazione Angelo Tomasicchio, per Aqp il presidente Nicola De Sanctis, il quale ha sottolineato l'importanza di «fare rete aggregando competenze al servizio del territorio». Il presidente della Municipalizzata del Gas, Ugo Patroni Griffi, ha parlato di «potenzialità infinite del progetto, realizzato grazie alle virtuose sinergie tra imprese e Comune, testimonianza che esiste un Sud virtuoso».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione