Cerca

Sequestro a Gallipoli

Gallipoli, residence in affitto
il proprietario non sapeva nulla

Sigilli della Guardia di finanza dopo la denuncia di una società immobiliare titolare di 21 appartamenti

sequestro residence

Un intero residence affittato illecitamente ad insaputa del proprietario. I finanzieri della Compagnia di Gallipoli, coordinati dalla Procura della Repubblica di Lecce, hanno dato esecuzione ad un provvedimento di sequestro preventivo emesso dal gip del tribunale di Lecce, Carlo Cazzella su richiesta del procuratore aggiunto Antonio De Donno e del sostituto Maria Vallefuoco, di un complesso immobiliare residenzia: riguardato 21 appartamenti, 27 box auto ed un locale commerciale, allo stato non occupato.
L’attività di indagine, delegata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lecce, è iniziata da una denuncia/querela presentata nei confronti di ignoti dal rappresentante legale di un’agenzia immobiliare, proprietaria dell’intero residence, per il reato di occupazione abusiva di unità immobiliari.
Nel corso delle operazioni di sequestro, i militari hanno constatato come sei appartamenti fossero occupati abusivamente da altrettanti nuclei familiari che vi dimoravano stabilmente, mentre in altre due unità abitative soggiornavano complessivamente sei turisti provenienti dal Nord Italia.
Allo stato, sono in corso attività investigative finalizzate ad accertare come gli occupanti abusivi siano entrati in possesso degli immobili nella loro disponibilità nonché ad identificare eventuali soggetti che abbiano favorito la condotta illecita di invasione di edifici, dando in locazione ad uso turistico e non, senza averne titolo, le stesse unità abitative.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400