Cerca

Andria

«Non ti farò più vivere»
Isolato stalker 19enne

Il giovane avrebbe anche tamponato l'auto della sua ex fidanzata

stalking

ANDRIA - «Divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa». Questa è la misura cautelare personale emessa dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Trani, Maria Grazia Caserta, nei confronti di un 19enne andriese ritenuto responsabile dei reati di lesioni personali aggravate e continuate, minacce gravi, atti persecutori, danneggiamento aggravato e violenza privata.
Il racconto della vittima, appena 17enne, e l’attività d’indagine che è seguita hanno consentito ai poliziotti del commissariato di Andria di ricostruire scene di inaudita e reiterata violenza fisica e psicologica. La loro storia d’amore era finita, ma lui non voleva accettarlo. Così, nonostante fosse stato già allontanato dalla ex fidanzata, ha continuato a perseguitarla, a tempestarla di telefonate, di messaggini telefonici anche nel cuore della notte. La ragazza, infatti, dallo scorso mese di giugno quando decise di interrompere la relazione con L.R., è stata sottoposta a continue violenze verbali e fisiche, minacce ed insulti, vivendo in un clima di terrore. «Non ti farò più vivere. Non ti lascerò in pace»: queste alcune delle minacce rivolte alla sventurata.
In realtà cli attriti tra i due fidanzati erano cominciati già dal mese di gennaio quando la ragazza presentò una serie di denunce contro il 19enne, poi ritirate perché pensava che lui sarebbe cambiato. In una circostanza, addirittura, L.R. mentre era in sella al suo scooter si sarebbe scagliato anche contro la madre della sua ex fidanzata, tamponando l’auto sulla quale viaggiava.
In un’altra un’occasione, la vittima aveva anche tentato di sottrarsi alla violenza del giovane, rivolgendosi alle forze dell’ordine, ma il giovane glielo aveva impedito, sottraendole il telefono cellulare e scaraventandolo sui binari ferroviari.
Finché, come detto, è arrivata l’attesa misura cautelare che, si spera, possa porre fine all'incubo vissuto dalla ragazza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400