Cerca

Biancorossi sconfitti in casa

Bari, avvio da incubo
Cittadella si diverte

Bari, avvio da incuboCittadella si diverte

E' un avvio negativo quello del Bari, che stasera ha perso in casa 2-1 con il Cittadella. Basta un Cittadella ordinato per mettere in luce le lacune difensive del Bari ed espugnare il San Nicola nella gara di esordio stagionale: davanti a oltre sedicimila spettatori l’undici di Venturato ha approfittato di un momento di disorientamento degli avversari ad inizio ripresa, segnando due reti con Pascali (8' st) e Litteri (10'st). Stellone, stante la prevedibilità e la lentezza della manovra dei pugliesi, ha inserito Ivan e De Luca (per Martinho e Monachello) dando una scossa alla squadra. I risultati? Una fiammata, il rigore trasformato da Maniero (20'st) e molta confusione. Il Bari ha chiuso l’incontro in dieci per l'espulsione di Romizi (doppia ammonizione).

C’è una squadra, il Cittadella, che sarà indubbiamente meno dotata sul piano delle individualità ma che ha un’identità precisa, la stessa che nello scorso campionato ha consentito ai veneti di dominare la Lega Pro. E un’altra, il Bari, che oltre a essere ancora un cantiere aperto è un’entita da completare visto che dal mercato arriveranno almeno due pedine per ammissione degli stessi Giancaspro, Sogliano e Stellone.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • massimovolt

    28 Agosto 2016 - 09:09

    Prima che il campionato iniziasse, la stampa ci ha fatto capire che la forza del Bari era così dirompente che sarebbe stato promosso in serie A senza grandi difficoltà e con una buona quantità di turni di anticipo. Il copione è sempre lo stesso, l'imbattibilità delle squadre minori dura dalla fine del campionato precedente all'inizio di quello attuale. Le delusioni iniziano subito dopo.

    Rispondi