Cerca

nel tarantino

Beni per oltre 2 milioni
sequestrati ad usuraio

Mafia, Finanza sequestraagriturismo nel Barese

TARANTO - Un sequestro preventivo finalizzato alla confisca di beni patrimoniali per complessivi 2 milioni e 200mila euro é stato eseguito dalla Guardia di finanza di Taranto nei confronti di Giuseppe Berdicchia, 43enne di Lizzano, che fu sottoposto a misura cautelare nel giugno 2010 nell’ambito dell’operazione anti usura denominata «Shylock». In quella occasione il Nucleo di Polizia tributaria notificò 13 ordinanze di custodia cautelare. Al termine del processo di primo grado il 43enne è stato condannato alla pena di 3 anni e 6 mesi di reclusione.

Il sequestro è stato possibile perché «gli approfondimenti investigativi - spiega una nota dei finanzieri - hanno evidenziato che la netta sproporzione tra le spese sostenute annualmente dal nucleo familiare di Berdicchia e le fonti di reddito a loro attribuibili, derivava dai proventi dell’attività usuraria reinvestiti in quote societarie di un bar/sala da gioco, con unità locali a Lizzano e Fragagnano, che l’uomo aveva fittiziamente intestato a terza persona, in maniera tale da ostacolare l’applicazione di misure di prevenzione patrimoniali nei suoi confronti».
Di fatto, Berdiccha ha amministrato l’attività commerciale, curando tutte le fasi di avviamento dell’attività stessa, intrattenendo contatti con gli agenti di commercio, i fornitori di merci oggetto di consumo, nonché con il personale addetto al funzionamento sia del bar che delle sale slot.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400