Cerca

A Canosa di Puglia

Rifiuti, il Comune paga
ma ditta non versa stipendi

A secco gli operai della Sangalli da tre mesi. Sindaco: ricorrerò al prefetto

Rifiuti, il Comune pagama la ditta non versa stipendi

Un incontro ufficiale con il presidente dell’Aro, il sindaco di Andria, Nicola Giorgino, e con i responsabili della ditta Sangalli è stato chiesto dal sindaco di Canosa di Puglia, Ernesto La Salvia, per capire perché gli operai che si occupano dei servizi di igiene urbana e rifiuti non percepiscano lo stipendio da tre mesi, nonostante lavorino e nonostante il Comune abbia pagato all’Aro, l’Ambito di raccolta ottimale di Andria, le mensilità di maggio e giugno, pari a 438.000 euro, per far fronte anche alle fatture della ditta.
«Sanata la debitoria - annuncia il sindaco di Canosa di Puglia - si trovi una soluzione radicale, io non escludo di coinvolgere la Prefettura, non potendo sottovalutare che il comprensibile disagio degli operai può sfociare in manifestazioni che possano arrivare a compromettere anche l'ordine pubblico».
«Il Comune di Canosa - conclude il sindaco La Salvia - sempre presente agli incontri dell’Aro, chiede con forza la salvaguardia dei diritti dei lavoratori a valle di una ineccepibile quanto trasparente procedura di adempimento agli obblighi contrattuali nei confronti delle ditte». La Salvia, che ha incontrato gli operai, ha tenuto a chiarire, dunque, che i mancati pagamenti degli stipendi non sono dovuti a mancati adempimenti da parte dell’ente. «È diventata insostenibile quanto kafkiana - ha concluso - la situazione di padri di famiglia che non sanno, pur lavorando tutti i giorni, come sbarcare il lunario».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400