Cerca

Lunedì 21 Maggio 2018 | 03:17

Giallo a Bari

In coma a 25 anni per un colpo
al naso: si indaga sul compagno

La ragazza è ricoverata a S. Giovanni Rotondo. Gli investigatori non credono all'incidente

Violenza di genere, un milionedi finanziamento dalla Regione

C’è una giovane donna di 25 anni che da circa due mesi lotta tra la vita e la morte. La Procura di Bari ipotizza che possa trattarsi dell’ennesima vittima di una ordinaria, terribile, vile aggressione da parte del suo compagno. Ma non ci sono denunce né su quello che è accaduto, né tanto meno su possibili maltrattamenti commessi in precedenza, anche se qualcuno dei parenti della vittima, avrebbe lanciato dei segnali in questa direzione. Di qui, al momento l’apertura di un fascicolo solo per lesioni dolose gravissime, reato che prevede una pena compresa tra i tre e i sette anni.
Una vicenda non chiara, dai contorni non del tutto definiti, maturata in un contesto dove la paura e un «amore» (si fa per dire) malato, potrebbero avere recitato, ancora una volta, un ruolo fondamentale. Lo sfondo è quello di un ambiente sociale modesto, umile, ma per nulla criminale. A tentare di fare luce sull’episodio che, se l’ipotesi fosse confermata, sarebbe un gravissimo caso di violenza tra le mura domestiche, gli agenti della Squadra mobile, coordinati dal pm Manfredi Dini Ciacci. Gli investigatori hanno acquisito le cartelle cliniche di quello che inizialmente era stato descritto come un incidente domestico, hanno sentito diverse persone informate sui fatti tra i parenti di lei e quelli di lui e adesso stanno per depositare le loro conclusioni.
Tutto ha inizio un giorno di qualche settimana fa. Carla (nome di fantasia) giunge priva di sensi nel pronto soccorso del Policlinico. Aveva un grosso ematoma tra il naso e la fronte. «È caduta in bagno», sostiene chi l’accompagna in gravissime condizioni. Per i medici che l’hanno operata d’urgenza non è andata affatto così. La gravità della ferita sembra incompatibile con questo racconto. Potrebbe essere accaduto ben altro in quella casa dove chi - è questo il terribile sospetto - avrebbe dovuto proteggerla (lei così minuta, lui così alto e robusto), con un solo colpo avrebbe rischiato di ucciderla. Prima il delicato intervento chirurgico nel tentativo disperato di limitare i danni provocati dal violentissimo colpo subito. Subito dopo la segnalazione al posto fisso di Polizia. E l’avvio delle indagini.
Agli atti c’è anche la deposizione del compagno della donna. «Inavvertitamente potrei averla colpita con una gomitata», avrebbe sostanzialmente sostenuto. Per capire la natura della ferita sono state disposte anche consulenze medico legali. Il colpo subito è stato talmente violento che il setto nasale è praticamente rientrato sulla fronte, creando un grave danno cerebrale. Una gomitata volontaria e ben assestata, o addirittura un pugno sferrato quasi con le tecniche paramilitari? Difficile stabilirlo. Disposta sul punto una consulenza medico legale. C’è un punto tra il naso e la fronte, che se colpito con una certa forza può provocare la morte di chi lo subisce. I sanitari non pensavano che la donna sopravvivesse. Dopo l’intervento è entrata in coma. Quando ne è uscita, è stata ricoverata nell’ospedale «Casa Sollievo della Sofferenza», di San Giovanni Rotondo. Le sue condizioni sono ancora molto gravi. I medici non sanno se ce la farà a riprendere una vita normale.
Pare che prima dell’episodio i suoi parenti le avessero chiesto informazioni su escoriazioni e lividi sul corpo. «Ti picchia?». «No, ci amiamo», avrebbe risposto più volte. Di qui la cautela degli investigatori. Del resto nei confronti dell’uomo non è mai stata presentata alcuna denuncia. In attesa che la Procura e la Mobile facciano luce sul caso, il dato certo è che Carla, a 25 anni, da mesi sta lottando tra la vita e la morte.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Bari-Cittadella da rinviare?La dura reazione dei pugliesi

Bari-Cittadella da rinviare?
La dura reazione dei pugliesi

 
Il ciclista lucano Domenico Pozzovivo, nato a Policoro in Basilicata

Ciclismo, Giro: Pozzovivo, crono mi costringe a exploit sulle montagne

 
Vicesindaca in cucinacon grembiule di Mussolini«Si dimetta». «Una goliardata»

Vicesindaca in cucina con grembiule di Mussolini. «Si dimetta». «Una goliardata»

 
Bari, liceo Flacco in crisi?«Perchè il greco non basta»

Bari, liceo Flacco in crisi?
«Perchè il greco non basta»

 
Bari, dopo il ricorso Oncologicoresta senza direttore scientifico

Bari, dopo il ricorso l'Oncologico resta senza direttore scientifico

 
Bari, si schianta con la Ferrarimuore 73enne Damiani Alberotanza

Bari, si schianta con la Ferrari
muore 73enne Damiani Alberotanza

 
Brindisi, gli ormoni al compagno«sportivo» li pagava l'ex marito

Brindisi, gli ormoni al compagno «sportivo» li pagava l'ex marito

 
Foggia, agguato al cardiologoSicario rinunciò: c'era il figlio

Foggia, agguato al cardiologo. Il sicario rinunciò: c'era il figlio

 

MEDIAGALLERY

Rapinatori cantanti incastratida un video su You Tube

Rapinatori cantanti incastrati
da un video su You Tube

 
Emergenza cinghiali a Bari22 catturati e trasferiti in riserva

Emergenza cinghiali a Bari
22 catturati e trasferiti in riserva

 
Restart, così i piatti del futuro di Ladisa  a Bari

Restart, così i piatti del futuro di Ladisa a Bari

 
In due madre e figlio tentarono di uccidere un medico a Foggia: il mandante era il fratello della vittima

In due madre e figlio tentarono di uccidere un medico a Foggia: il mandante era il fratello della vittima

 
Cinque spacciatori fermati a Bari, agivano vicino l'Ateneo

Cinque spacciatori fermati a Bari, agivano vicino l'Ateneo

 
Molestie su minorenni, polizia arresta 51enne

Molestie su ragazzine, polizia arresta 51enne VIDEO

 
Sequestrata una discarica abusiva a Sannicandro di Bari

Sequestrata una discarica abusiva a Sannicandro di Bari

 
Scu, il ragazzo, il barbiere: le intercettazioni del blitz a Brindisi

Scu, il ragazzo, il barbiere: le intercettazioni del blitz a Brindisi

 
Migranti sbarcati a Otrantoarrestati skipper ucraini

Migranti sbarcati a Otranto
arrestati skipper ucraini

 
Bari, furto d'auto in direttaarriva la Polizia: 2 arresti

Bari, furto d'auto in diretta
arriva la Polizia: 2 arresti Vd

 
Rubarono gommone in portodi Otranto: presi due baresi

Rubarono gommone in porto
di Otranto: presi due baresi Vd

 

LAGAZZETTA.TV

Notiziari TV
Ansatg delle ore 19

Ansatg delle ore 19

 
Mondo TV
Francia avverte Italia: rispettate impegni sul debito

Francia avverte Italia: rispettate impegni sul debito

 
Italia TV
Stretta Ue su privacy, Italia in ritardo

Stretta Ue su privacy, Italia in ritardo

 
Economia TV
La rottamazione fa il pieno

La rottamazione fa il pieno

 
Spettacolo TV
A Cannes doppio premio per l'Italia

A Cannes doppio premio per l'Italia

 
Sport TV
Mille Miglia, vince l'argentino Tonconogy

Mille Miglia, vince l'argentino Tonconogy

 
Meteo TV
Previsioni meteo per lunedi', 21 maggio 2018

Previsioni meteo per lunedi', 21 maggio 2018

 
Calcio TV
Ultima di campionato, ma giochi fatti

Ultima di campionato, ma giochi fatti