Cerca

migranti

Da coppia di rifugiati
a Martina Franca nato Ahmmad

neonato coppia migranti

MARTINA FRANCA (TARANTO) - Ahmmad: è questo il nome del piccolo nato ieri all’ospedale di Martina Franca, da una coppia di rifugiati arrivati lo scorso 16 giugno grazie ad un canale umanitario. Lo rende noto l’associazione Salam, che si occupa di accoglienza e assistenza ai migranti.
Lui siriano e lei irachena, vivevano in Siria con i loro quattro figli. Hanno poi lasciato la Siria per rifugiarsi in Iraq con la speranza di trovare un luogo più sicuro. Qui però il loro viaggio non si è fermato ma è proseguito necessariamente a causa di uno stato di instabilità politica, economica e sociale che investe tuttora il paese.

«Dall’Iraq - racconta Salam - sono ritornati in Siria e non essendoci alcuna possibilità di sopravvivenza, come ultima spiaggia hanno scelto di ripartire e raggiungere la Turchia. Fortunatamente, grazie ad un programma europeo in accordo con Libia e Turchia, sono stati inseriti nella lista dei fortunati che hanno potuto viaggiare in sicurezza per essere accolti in Italia». Il programma si chiama «resettlement» o «reinsediamento».

Il Comune di Martina Franca e l’Associazione Salam (ente gestore dello Sprar di Martina Franca) hanno aderito al programma permettendo a tre nuclei familiari, in totale 12 rifugiati siriani di viaggiare in totale sicurezza senza il rischio di cadere nelle mani dei trafficanti di esseri umani.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400