Cerca

viabilità a trani

Strisce pedonali scolorite
cittadina le «ridipinge»

trani, strisce pedonali fai da te

TRANI - Nel momento in cui i cittadini si sostituiscono alle istituzioni nel realizzare alcuni servizi pubblici, si intuisce che qualcosa si stia incrinando nel rapporto di fiducia con chi è preposto al governo della cosa pubblica.
Ieri mattina, in corso Vittorio Emanuele, la strada in assoluto più centrale e trafficata di Trani, una donna ha dipinto con una bomboletta spray, a mano libera, le strisce pedonali rimaste cancellate lungo un attraversamento all’altezza dell’incrocio con via Margherita di Borgogna. La sua inconsueta attività ha destato la curiosità di molti passanti, alcuni dei quali non hanno esitato a commentare in maniera persino spiritosa quanto stava accadendo sotto i loro occhi, ben guardandosi peraltro dal dare una mano.

Quel che bisogna chiedersi è perché la cittadina sia arrivata a questo punto: si era rivolta al Comune per sollecitare un intervento, che non c’è stato? Ha rischiato di essere investita da un’auto, o magari lo è stata davvero? O, semplicemente, s’è posta un problema nell’interesse pubblico, cercando di risolverlo a modo suo piuttosto che aspettare un’improbabile Godot, parafrasando Samuel Beckett? La risposta è in quelle sue strisce, tracciate alla meno peggio, decisamente difformi rispetto quelle tuttora resistenti ai margini della strada, perché non calpestate dalle auto, ma che rappresentano proprio quello spazio vuoto che le istituzioni non dovrebbero mai lasciare.
Peraltro, proprio l’amministrazione comunale in carica, del sindaco Amedeo Bottaro, ha sempre invitato i cittadini a dare il loro contributo e ha già fondato, o sta fondando tuttora, alcuni suoi interventi, e persino successi, sull’apporto dei privati. Ma il confine fra collaborazione e supplenza si sta facendo sempre più labile, e quest’episodio, per quanto pittoresco, sembra rappresentare un campanello d’allarme.
[Nico Aurora]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400