Cerca

oltre 100 interventi

Maltempo sul Gargano
evacuati turisti da camping

maltempo mare

RODI GARGANICO (FOGGIA) - L’ondata di mal tempo che si è abbattuta oggi su gran parte della Puglia ha creato difficoltà in alcune zone della Capitanata e in modo particolare del Gargano. Nella tarda serata di ieri 225 persone sono state evacuate da tre camping situati tra Rodi Garganico e Lido del Sole, ed ospitate in una scuola e due strutture turistiche. Le intense piogge cadute nella zona, avevano allagato i camping e reso necessaria l’evacuazione da parte dei vigili del fuoco, secondo un piano elaborato con la prefettura di Foggia. Dieci le squadre di vigili del fuoco che hanno effettuato oltre 100 interventi nelle ultime ore per liberare abitazioni, box e scantinati invasi dall’acqua e dal fango. A Lido del sole, dove l’acqua in alcune zone ha raggiunto il metro e mezzo di altezza, alcuni villeggianti sono stati allontanati dalle proprie abitazioni con l’ausilio di gommoni. Altri campeggi interessati sono Serenella e Stella del Sud, nel comune di Rodi Garganico

Sta tornando lentamente alla normalità la situazione in alcune zone del Gargano particolarmente colpite dall’ondata di maltempo che si è abbattuta nelle ultime ore. Al momento non piove più e, secondo le ultime previsioni del tempo, dopo mezzogiorno dovrebbe ritornare il sole. Intanto, nella zona di Rodi Garganico, specie a Lido del Sole, le squadre di vigili del fuoco di Foggia e della provincia, coadiuvati dai colleghi di Benevento, Matera, Ancona, stanno provvedendo ad aspirare l’acqua che ha invaso cantine, sotterranei, case e campeggi con l’ausilio di idrovore e personale fluviale. Intanto, la Protezione civile continua a fornire aiuti alle persone che sono state evacuate dai campeggi che sono stati invasi da acqua e fango. 

Una quarantina di persone sono state sistemate in alberghi della zona, altri sono stati sistemati in altre strutture turistiche e palestre comunali. I soccorritori assicurano che non ci sono pericoli per le persone. E come hanno sottolineato fonti della Prefettura, «non ve ne sono mai stati». «La situazione - assicurano le stesse fonti - è ampiamente sotto controllo».
Alcuni dei villeggianti evacuati stanno attendendo che venga aspirata l’acqua dal loro campeggio per poter riprendere i propri effetti personali e decidere se continuare la vacanza spostandosi in altre strutture turistiche o tornare a casa. Attualmente le strade - dopo gli interventi di personale Anas - risultano percorribili.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400